Volley, le convocate dell’Italia per gli Europei femminili

A pochi giorni dalla fine delle Olimpiadi, iniziano gli Europei di volley femminile. Coach Davide Mazzanti ha diramato oggi la lista delle 14 atlete convocate.

È già tempo di riscendere in campo. Sono passati pochi giorni dalla delusione olimpica delle ragazze dell’Italvolley, mestamente eliminate ai quarti di finale dalla Serbia del duo Ognjenovic-Boskovic, dacché coltivavano ambizioni di medaglia.

Non c’è tempo per rimuginare sulle sconfitte passate. Anche perché il fitto calendario della pallavolo internazionale prospetta ad Egonu e compagne una pronta occasione di riscatto: dal 20 agosto al 4 settembre sono in programma gli Europei di pallavolo, organizzati da Serbia, Croazia, Romania e Bulgaria.

Myriam Sylla, capitana della Nazionale di volley femminile

Le “azzuurre”, inserite nel gruppo C, esordiranno a Zara (Croazia) contro la Bielorussia, in un girone che include anche le croate padrone di casa, allenate dal coach dell’Imoco Daniele Santarelli, e tre avversarie che sembrano alla portata, come Svizzera, Slovacchia e Ungheria.

Oggi Davide Mazzanti ha diramato la lista delle convocate per la rassegna continentale. Rispetto al torneo olimpico, che limitava le rose ad un massimo di 12 componenti, l’ex allenatore di Perugia ha disposto di maggior libertà di scelta. Sono infatti 14 le atlete selezionate in vista di un torneo che l’Italia non vince dal 2009.

Riconfermato quasi per intero il gruppo che ha partecipato alle Olimpiadi, ad eccezione di Raphaela Folie. Le vicende della centrale bolzanina si intrecciano con quelle di Alessia Gennari, schiacciatrice ex Busto Arsizio, che Mazzanti aveva escluso all’ultimo dalla lista per Tokyo, in favore di un reparto centrali più folto.

Ora la parmense figura tra le giocatrici che difenderanno la maglia azzurra, in un reparto di banda che vede la riconferma della giovane Pietrini, di Bosetti e di Myriam Sylla, capitana chiamata a dare un segnale, dopo un’Olimpiade giocata al di sotto delle proprie possibilità tecniche e atletiche.

Al centro, Sara Bonifacio prende il posto di Folie. Giusto premio per una delle giocatrici più forti del nostro panorama nazionale, che ha disputato un’ottima stagione a Novara, ed ora avrà l’opportunità di mettersi in mostra al fianco di tre pilastri che appaiono inamovibili: Fahr, Danesi e Chirichella.

Il ruolo d’opposto è appannaggio del fenomeno Paola Egonu, anche lei apparsa però un po’ “arrugginita” in Giappone. Nel ruolo di riserva, la giovane Sylvia Nwakalor, giocatrice già messasi in mostra alla VNL, che di Paola, ad oggi, rispecchia più di ogni altra le caratteristiche.

A servire queste due bocche di fuoco ci saranno ancora Lia Malinov ed Alessia Orro, nel confronto forse più “aperto” per ciò che riguarda l’assegnazione di una maglia da titolare. Si chiude col libero, ruolo occupato dalla senatrice Monica De Gennaro, che avrà alle sue spalle una giocatrice di sicuro affidamento ed esperienza come Bea Parrocchiale.

Europei volley femminile: la lista delle 14 convocate da Davide Mazzanti

Palleggiatrici: Lia Malinov (Savino del Bene Scandicci), Alessia Orro (Saugella Monza)

Opposte: Paola Egonu (Imoco Volley Conegliano), Sylvia Nwakalor (Bisonte Firenze)

Centrali: Sara Bonifacio (Igor Gorgonzola Novara), Sarah Fahr (Imoco Volley Conegliano), Anna Danesi (Saugella Monza), Cristina Chirichella (Igor Gorgonzola Novara)

Schiacciatrici: Alessia Gennari (Saugella Monza), Elena Pietrini (Savino del Bene Scandicci), Myriam Sylla (Imoco Volley Conegliano), Caterina Bosetti (Igor Gorgonzola Novara)

Libero: Monica De Gennaro (Imoco Volley Conegliano), Beatrice Parrocchiale (Saugella Monza)

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€