Volley femminile, Conegliano vince la Coppa Italia Frecciarossa

Volley femminile, è ancora una volta Conegliano a vincere la Coppa Italia Frecciarossa. Le “Pantere” si impongono al tie-break su Novara, in una gara che le ha viste sotto di due set.

L’Imoco Volley Conegliano vince la terza Coppa Italia consecutiva, la quarta della propria storia. Battuta Novara al tie-break (19-25: 19-25; 25-20; 25-22: 15-13), in una finale bellissima, che l’ha vista andare sotto 2-0 e costretta a combattere fino all’ultimo pallone.

Onore alla Novara di Lavarini, squadra forte e completa, che per lunghi frangenti avrebbe meritato la vittoria. Un altro boccone amaro è costretta ad ingoiare la squadra piemontese, che però ha dimostrato quanto il gap con le dirette rivali sia stato ridotto grazie alla campagna acquisti estiva.

Non sono un caso i 23 punti di Erbrar Karakurt, protagonisa assoluta e vera spina nel fianco del muro veneto durante i primi due set. Dall’altra parte, una Paola Egonu in ombra all’inizio del match, è riuscita successivamente a salire in cattedra, tanto da attestarsi come migliore marcatrice del match, nonché MVP dello stesso (26 i punti finali).

Immagine

La Coppa Italia si tinge ancora una volta con i colori gialloblù di Conegliano. Novara esce delusa dal campo, ma entrambe le squadre hanno dato dimostrazione di poter portare nuovamente in alto il vessillo tricolore nel mondo.

Volley femminile, Coppa Italia Frecciarossa: il racconto di Conegliano-Novara 3-2

Parte forte Novara con due aces di Hancock. La squadra di Lavarini è mortifera in attacco (Karakurt col 100% sui primi sei palloni), mentre Conegliano fa fatica ad ingranare, soprattutto in difesa.

Karakurt, in parallela, firma il 12-6 per le piemontesi, che mantengono un buon margine nonostante qualche errore nella fase centrale del set.

L’opposta turca mura Sylla indirizzando il parziale (17-22), poi una “sette” di Chirichella dà cinque palle set alle piemontesi. Chiude Karakurt, con una grande diagonale.

Secondo set più equilibrato: Novara avanti 4-5 con l’ace di Bosetti, ma Folie sfrutta una slash per portare in vantaggio le compagne (7-6).

Conegliano allunga fino al 10-7 con un muro su Karakurt, ma Novara pareggia dal centro con Chirichella. La squadra di Santarelli accusa un calo, e Novara si trova sull’11-16 con diagonale di Daalderop.

La squadra piemontese mantiene un buon margine con il primo tempo di Bonifacio (16-21), poi chiude con la parallela di Karakurt (19-25).

Terzo set con Conegliano avanti 13-7 grazie a una diagonale di Egonu. Novara accorcia sul 13-11 con Bonifacio e, dopo il timeout di Santarelli, mantiene le distanze.

Conegliano si riporta avanti sul 21-17, poi Egonu firma i punti decisivi per fissare il punteggio sul 25-20.

Anche il quarto set vede un sostanziale equilibrio, finché un ace della stessa Egonu porta nuovamente il risultato sul 13-11. Bosetti, mani-out, porta il punteggio sul 16-15.

Ma Plummer, in diagonale, si porta sul 18-15. Le venete, avanti 21-17, si fa recuperare fino al 22-21 con un attacco fuori della propria fuoriclasse.

Nelle fasi finali del set, però, la classe delle gialloblù emerge: mani out di Plummer per il 24-21, poi Egonu chiude in pipe.

Tie-break indirizzato da un ace di Folie, aiutata dal nastro (4.1). Novara riesce a rimanere attaccata e, sotto 14-11, rosicchia due match point, grazie all’esperienza di Bosetti. Chiude De Kruijf, con un primo tempo dal centro, regalando la coppa all’Imoco.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€