Volley, Coppa Italia femminile A1: Conegliano trionfa

Niente e nessuno può più fermare le ragazze di Conegliano; dopo la Supercoppa italiana, arriva il secondo trofeo stagionale: la Coppa Italia.

La partita andata in scena all’RDS Stadium di Rimini ha visto sfidarsi per la terza volta consecutiva l’Imoco Volley Conegliano e l’Igor Gorgonzola Novara. Le piemontesi lottano, riescono spesso a trovarsi in vantaggio ma alla lunga è la supremazia delle venete a prevalere.

L’incontro si è concluso quindi 3-1 (25-17, 25-23, 22-25, 25-18) in favore delle ragazze di Santarelli, che continuano nel modo migliore questa stagione fino ad ora impeccabile.

L’Imoco Volley Conegliano vince la Coppa Italia 2021 (immagine pubblicata sul profilo Facebook Imoco Volley)

Primo set

Herbots in pipe apre l’incontro (0-1). Il vantaggio di Novara aumenta con l’ace di Bosetti (1-4). Ma per ben tre volte consecutive Egonu risponde dai nove metri per il 5 a 4. Fast vincente di De Kruijf (8-4) che costringe Lavarini a fermare il gioco.

Sylla passa in prima linea e mette a segno il suo primo punto in diagonale (10-5). La rimonta di Novara passa dalle mani di Washington con una fast e l’ace del 12 a 9. La soluzione ottimale scelta da Hancock è il primo tempo di Chirichella che rimanda le sue compagne sul -1 (14-13).

Sylla alterna attacchi potenti con pallonetti di intelligenza e l’Imoco torna ampiamente in vantaggio (21-16). Pallonetto lungo dell’opposto veneto che vale il 23 a 17; seguito dallo stesso colpo della n.17 che regala il primo set alle pantere.  

Secondo set

Daalderop apparsa sul finale del parziale precedente, rimane in campo fin dal primo punto e mette a segno la pipe dell’1 pari. La mancata intesa di Chirichella con Hancock permette la fuga di Conegliano (5-1). Si riporta in parità Novara con il monster block di Smarzek (5-5); ed è ancora l’opposto piemontese a mettere a segno la diagonale del vantaggio (6-5).

Washington con un tocco delicato trova il punto del 7 a 10. Bosetti sfrutta il varco nel muro avversario (8-12), costringendo Santarelli ad usare il primo time-out. Conegliano ricuce lo svantaggio con il muro di De Kruijf su Bosetti (14-14).

Egonu stringe troppo il colpo e non trova il campo (16-19). Gennari, chiamata in causa per il servizio, trova l’ace del 21 pari. Il muro a due di Conegliano manda le pantere sul set-point (24-23) e ci pensa la diagonale di Sylla a chiudere i conti.

Terzo set

Questa è l’ultima possibilità per Novara e le ragazze di Lavarini rispondono presente: va a segno la zero servita da Bosetti per Smarzek (1-5). Al rientro dal tempo discrezionale voluto dal tecnico veneto, Egonu trova la zona di conflitto (3-6). Bosetti manda l’attacco in rete e l’Imoco torna a farsi vedere (8-9).

Hancock va a segno con un attacco di seconda intenzione per l’8 a 10. Il muro a tetto di Egonu tiene in vita Conegliano (10-12). Ancora l’opposto veneto firma il punto del 14 pari. De Kruijf approfitta della ricezione sbagliata delle piemontesi per chiudere il punto (16-15).

Il video check conferma che il tocco del muro dell’Imoco non c’è stato e le ragazze di Santarelli volano sul 19 a 16. Il pallonetto di Chirichella riporta il gioco in equilibrio (19-19). L’ace di Hancock arriva nel momento clou della partita (20-23). Folie annulla il primo set-point. Hill commette invasione e le leonesse riaprono la partita.  

Quarto set

Egonu manda fuori il primo attacco da seconda linea ma si fa perdonare con una diagonale strettissima (3-3). Sempre la n.18 veneta firma la parallela del 6 a 3. Va a segno anche la sette di Folie (8-4). La fast di Washington tiene in vita le piemontesi (9-8).

Egonu risulta efficace anche in pipe (14-12). Il monster block della centrale americana di Novara vale il 14 pari. Wolosz si affida totalmente al suo opposto che trasforma in punto ogni pallone che tocca (20-17) e Lavarini ferma il gioco.

Fondamentale per gli schemi delle pantere è anche il gioco al centro con De Kruijf (22-17). Hill con una diagonale stretta regala il punto n.24. Bosetti annulla il primo match-point. Ed è la solita Egonu a chiudere il match, prendendosi il premio da MVP con 37 punti a referto.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus