Volley, Champions League femminile: Conegliano e Novara ai quarti. Monza cede al Vakif

Volley, i risultati della quinta giornata di Champions League femminile: Conegliano passeggia con lo Zok Ub e vola ai quarti. Monza deve cedere al Vakifbank. Ai quarti anche Novara, che perde ad Istanbul, ma vince il girone.

Quinta giornata della fase a gironi per ciò che riguarda la Champions League di volley femminile. In campo tre italiane: Conegliano e Monza ottengono risultati agli antipodi contro avversari di opposto spessore.

Nella Pool E, le ragazze di Daniele Santarelli si impongono agevolmente sulle serbe dello Zok Ub (25-16; 25-22; 25-13). Il coach fa turnover, lasciando a riposo le bocche di fuoco Egonu e Sylla, nonché la capitana Wolosz, il “cervello” della squadra. Le seconde linee non sfigurano però e, a parte un momento di sofferenza sul finire del secondo set, conducono una gara senza particolari patemi.

Si mette in mostra l’opposto Frosini, con i suoi 11 punti a referto, ma è ottima anche la prova della coppia Folie-Vuchkova al centro, con 25 punti complessivi (la bulgara mette a segno cinque muri).

Non riesce nell’impresa, invece, la Vero Volley Monza: in una Candy Arena gremita, le ragazze di Gaspari devono cedere 3-1 alle campionesse mondiali del Vakifbank (25-21, 17-25, 17-25, 12-25). Vinto il primo set, le ragazze brianzole subiscono l’artiglieria pesante messa in campo da Guidetti: Gabi (12 punti al 58%), Isabelle Haak (top scorer con 32 punti e il 53% di efficacia) e Michelle Bartsch (12 punti al 37%).

Monza sarà ora costretta a vincere contro le finlandesi del Salo e sperare che una tra Dinamo Kazan e Kaliningrad non faccia risultato pieno.

La terza italiana in campo, l’Igor Gorgonzola Novara, perde contro il Thy di Istanbul (25-21; 17-25; 25-23; 25-16). Una sconfitta indolore per le piemontesi, che si qualificano comunque ai quarti vincendo il proprio girone.