Video gol highlights Verona-Perugia 4-1 dts: agli umbri non basta Gabriel, veneti in semifinale

Risultato Verona-Perugia 4-1 dts, primo turno playoff Serie B: sarà Pescara-Verona l’altra semifinale playoff del campionato cadetto. Gli scaligeri corrono un paio di enormi rischi nel primo tempo, ma poi giocano meglio e Di Carmine trafigge quelli che l’anno scorso erano suoi compagni di squadra con una bella girata a fine primo tempo.

Gli umbri provano a rimediare nella ripresa e trovano la rete allo scadere con Vido, che segna dal dischetto e prova a dare il là ad una difficile impresa che, complice anche l’inferiorità numerica per l’espulsione di Kouan, rimane a metà: nei supplementari, infatti, Empereur e Pazzini (doppietta) portano il risultato sul 4-1 e mandano gli scaligeri in semifinali.

Cronaca Verona-Perugia 4-1 dts, primo turno playoff Serie B

Non è una prima frazione molto bella, ma è intensa e si vede un Verona molto voglioso di far sua la qualificazione; tuttavia, a parte un paio di tiri senza pretese da parte dei gialloblu, accade poco per una mezz’ora abbondante. La prima grande occasione, inattesa, arriva al 30° esatto: Kouan stacca con i tempi giusti da corner e mette il pallone fuori di pochissimo.

Due minuti dopo è Sadiq ad avere il pallone del vantaggio, ma dopo aver travolto regolarmente un avversario strappandogli il pallone al limite, tira addosso a Silvestri da posizione ottimale.

Nel finale di tempo il match si sblocca: Faraoni da destra mette in mezzo per l’ex perugino Di Carmine, bravissimo a girarsi e a battere Gabriel con una conclusione potente e angolatissima. Il primo tempo finisce qui.

La ripresa si apre con due grandi chance per Di Carmine: prima l’attaccante devia involontariamente un tiro di Zaccagni “rischiando” di beffare un reattivo Gabriel e poi sciupa un assist del medesimo centrocampista facendosi respingere un tiro a botta sicura dal portiere ex Milan.

Il Perugia prova a fare qualcosa, ma non arriva mai a grandi livelli di pericolosità e al 64° resta in dieci per la doppia ammonizione comminata a Kouan, reo di un fallo inutile e centrocampo.

La gara scorre via senza grandi sussulti, a parte i tentativi dei due coreani in campo Han e Lee, che ricavano un corner a testa. Sembra che la gara debba finire così, ma al minuto 87 arriva una nuova svolta: Henderson abbatte ingenuamente Vido in area e l’arbitro assegna un netto rigore agli ospiti, che lo stesso Vido trasforma perfettamente con un tiro angolato.

Nei sei minuti di recupero concessi il Verona va all’attacco per cercare di evitare i supplementari e al 94° non ci riesce a causa di Gabriel, che toglie dalla porta un tiro di Henderson deviato da due passi dal neo entrato Pazzini. Si deve così andare avanti per un’altra mezz’ora.

Secondo il regolamento in caso di persistente parità passerà la squadra meglio piazzata, quindi quella di casa: il Verona approfitta della maggior lucidità dovuta all’uomo in più e si accampa nella metà campo avversaria a caccia del nuovo vantaggio, che arriva al 100° minuto con un goleador d’eccezione quale Empereur, che, sugli sviluppi di un corner, fulmina Gabriel con un missile dal limite dell’area che termina all’incrocio.

Il secondo tempo supplementare propone poco: le due squadre sono stanche e quella ospite è ormai sfilacciata e sfiduciata. C’è però Pazzini da mandare in gol e nel finale di tempo il trentacinquenne timbra finalmente il cartellino, per ben due volte: al 116° sfrutta un cross di Lee vincendo un duello aereo con Gabriel e al 120° con un tiro da dentro l’area dopo una precedente respinta dell’eroico portiere umbro. Il match termina qui.

Migliori in campo Pazzini (7.5), che entra in campo nel finale di partita come gli è capitato spesso e, dopo aver sfiorato il gol vittoria oltre il 90°, trova il modo di giustiziare gli stanchissimi avversari, e Gabriel (7), incolpevole sui gol e più volte decisivo con grandi interventi, uno dei quali rimanda il verdetto ai supplementari.

Male Laribi (5), che non si vede quasi mai e manca di concretezza nelle rare volte in cui prova a fare qualcosa, e Kouan (5), che sfiora il gol e si fa buttare fuori ingenuamente nel momento topico del match.

Tabellino Verona-Perugia 4-1 dts, primo turno playoff Serie B

Verona (4-3-3): Silvestri; Faraoni, Dawidowicz, Empereur, Vitale; Henderson, Gustafson, Zaccagni (84′ Colombatto); Matos (71′ Lee), Di Carmine (81′ Pazzini), Laribi (120′ Tupta). Allenatore: Aglietti

Perugia (4-3-1-2): Gabriel; Rosi, Gyomber, El Yamiq, Falasco (58′ Mazzocchi); Kouan, Carraro, Dragomir (50′ Falzerano); Verre (100′ Ranocchia); Sadiq (71′ Han), Vido. Allenatore: Nesta

Marcatori: 41′ Di Carmine, 88′ rig. Vido, 100′ Empereur e 117′ e 120′ Pazzini

Arbitro: Pezzuto

Ammoniti: Dragomir, Faraoni, Empereur, Kouan, Laribi e Verre

Espulsi: 64′ Kouan

Video gol highlights Verona-Perugia 4-1 dts, primo turno playoff Serie B

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 33 anni, quasi 34, e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana