Video gol highlights Verona-Cremonese 1-1: niente vetta per i veneti

Risultato Verona-Cremonese 1-1, 11° giornata Serie B: veneti e lombardi si dividono la posta al termine di un match molto bello e pieno di occasioni nel primo tempo ed estremamente nervoso e bloccato nel secondo. Caracciolo porta subito avanti i padroni di casa, ma Arini riequilibra presto la situazione. Le occasioni sono molte, come detto, ma manca la giusta cattiveria sotto porta. Il risultato, giusto, non accontenta nessuno: il Verona manca l’aggancio al primo posto e la Cremonese resta nel limbo.

Cronaca Verona-Cremonese 1-1, 11° giornata Serie B

I veneti passano in vantaggio già al 3° minuto: Colombatto calcia una punizione precisa da sinistra che trova Caracciolo pronto a colpire di testa e a beffare Radunovic, che non riesce ad intercettare un pallone per nulla complicato. La Cremonese prova a reagire immediatamente e dopo appena quattro minuti Perrulli sfiora il pareggio con un tiro-cross da destra che finisce a lato di un soffio.

Al 10° Crescenzi, ben lanciato in profondità da Cissé, si presenta in area e prova la battuta a rete, ma stavolta Radunovic non si fa beffare e para agevolmente. Il leitmotiv di questa gara vede le due squadre fare un’azione ciascuna e così è Emmers a rendersi pericoloso al 16° con un tiro dal limite che sfiora il palo mancando di poco la concretizzazione di un contropiede.

Dopo una decina di minuti di vano possesso da parte del Verona, i lombardi sfiorano ancora il gol poco prima della mezz’ora con Arini, che stacca bene su un improvviso cross di Perrulli e manda fuori poco. Poco dopo, però, i due giocatori più attivi della Cremonese confezionano il pareggio: battuto male un corner e ritrovatosi il pallone sul destro dopo un tocco involontario di un difensore di casa che, di fatto, lo toglie dal fuorigioco, Perrulli scodella un nuovo cross in area che Arini deposita in rete con lo stinco da pochi passi. I veronesi protestano per la posizione dell’esterno ospite in occasione del cross, ma se il fuorigioco si annulla se il tocco è dell’avversario e non del compagno di squadra.

Il Verona è furioso per quello che ritiene un errore, ma Giua non fa una piega e indica il centrocampo. L’ultima chance di un primo tempo intenso e divertente è per gli scaligeri, che al 39° sfiorano il gol prima con Ragusa, che raccoglie un cross di Zaccagni e coglie la traversa, e poi con Calvano, che prova a mettere in rete sulla ribattuta trovando però un gran riflesso di Radunovic, che mette in corner di piede. La prima frazione si conclude qui. Mentre le due squadre si dirigono negli spogliatoi, il terzino scaligero Almici, stasera panchinaro, dice qualcosa di troppo a Giua e viene espulso

La ripresa è molto nervosa e i sei cartellini gialli distribuiti, tre per parte, in quarantacinque minuti lo dimostrano. Dopo un tiro insidioso di Emmers sul quale Silvestri non ha problemi grazie ad una provvidenziale deviazione di Caracciolo, il match entra in una lunghissima fase di stallo nella quale si vedono solo cartellini e sostituzioni. Tale fase termina improvvisamente alla mezz’ora grazie ad un’occasione capitata sul piede di Castrovilli, che rientra sul destro e rilascia un tiro potente che sfiora la traversa e colpisce il sostegno della porta.

Successivamente si rivede il Verona, che sfiora il gol al 79° con Tupta, che per poco non provoca l’autogol di Migliore con un cross potente che il difensore ospite mette in corner sfiorando il palo, e anche al minuto 83 con Di Carmine, che conclude a botta sicura su cross di Ragusa trovando la decisiva opposizione di Marconi, che gli si frappone davanti sbarrando la strada al suo tiro. Gli ultimi brividi, infine, li regala la Cremonese, che si avvicina al gol prima con Castrovilli, troppo lento nel crossare in mezzo e raggiunto da Caracciolo, e poi con Marconi, che svetta sul corner di Piccolo e manda a lato. La partita termina qui.

Migliori in campo Zaccagni (6.5), il più vivace dei suoi a centrocampo, e Perrulli (7), autore di un assist sempre pericoloso fino all’uscita di scena. Male, invece, Tupta (4), che non ne azzecca una e non si vede mai, e Castrovilli (4.5), invisibile.

Tabellino Verona-Cremonese 1-1, 11° giornata Serie B

Verona (4-3-3): Silvestri; Crescenzi, Caracciolo, Marrone, Empereur; Calvano (59′ Dawidowicz), Colombatto, Zaccagni; Tupta, Cissé (59′ Di Carmine), Ragusa (76′ Laribi). Allenatore: Grosso

Cremonese (4-3-3): Radunovic; Mogos, Claiton (76′ Marconi), Terranova, Migliore; Emmers, Greco, Arini (59′ Croce); Castrovilli, Brighenti, Perrulli (69′ Piccolo). Allenatore: Mandorlini

Arbitro: Giua

Marcatori: 3′ Caracciolo e 31′ Arini

Ammoniti: Caracciolo, Ragusa, Cissé, Greco, Croce e Piccolo

Espulsi: 47′ Almici (non in campo)

Video gol highlights Verona-Cremonese 1-1, 11° giornata Serie B

https://www.youtube.com/watch?v=oNZLQAIPXGg

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 33 anni, quasi 34, e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana