Video Gol-highlights PSG-Marsiglia 2-1: sintesi 13-01-2021

Video gol-highlights PSG-Marsiglia: la decidono Icardi e Neymar che regalano il primo trofeo a Pochettino.

Il PSG vince la Supercoppa di Francia battendo 2-1 il Marsiglia, in un “Classico” francese che, nel complesso, non offre comunque particolari spunti d’interesse. A spuntarla è la squadra di Pochettino, al peimo trofeo in carriera, grazie a una maggiore qualità nei singoli. Icardi, nuovamente titolare, premia la fiducia con il gol del vantaggio. Poi la gara viene messa “in ghiaccio” dal rigore di Neymar, subentrato nella ripresa. A nulla vale il gol di Payet, che comunque capitalizza l’unica occasione capitatagli sui piedi dopo una gara piuttosto anonima.

PSG-Marsiglia: la sintesi della gara

Pochettino, al debutto sulla panchina del PSG, sorprende tutti lanciando Icardi titolare, con Neymar e Kean che partono dalla panchina. Anche Villas Boas decide di tener fuori uno dei suoi uomini migliori, Benedetto, per schierare Payet “falso nueve”.

Ci si aspetterebbe una gara dai ritmi intensi, vista la rivalità che divide le due squadre e la posta in palio. Il “Classico” francese offre invece davvero pochi spunti, con le due squadre che si affidano principalmente alla qualità dei singoli e faticano a costruire azioni manovrate.

Il PSG gestisce la circolazione del pallone, ma riesce a rendersi pericoloso solo con un colpo di testa tentato da Icardi che finisce sul fondo. Per il resto, Florenzi prova a spingere sulla destra, ma non riesce mai ad arrivare al cross.

I campioni di Francia si accendono dunque solo grazie a lampi di genio individuali: il delizioso esterno col quale Paredes trova libero tra le linee Mbappé ne è un esempio. Il francesino offre ad Icardi un comodo pallone da spingere dentro, ma l’arbitro annulla il gol proprio per una sua posizione di offside sul passaggio dell’ex Roma.

Non è il solo gol che il PSG si vede annullare: Marquinhos fa un gran lancio dalle retrovie e pesca Mbappé che, superata la difesa avversaria, segna solo davanti a Mandanda. Anche in questo caso il gol viene annullato perché l’ex Monaco si trovava in fuorigioco.

Il PSG è comunque la squadra che ci prova di più e i suoi sforzi vengono ripagati al 39′ quando Icardi segue l’invito morbido di Di Maria nel mezzo. Mandanda non è impeccabile in uscita e, sulla ribattuta, viene punito dall’ex Inter col più facile dei tap-in. Lo stesso Icardi va poi a colpire una traversa su azione di contropiede e lì, di fatto, termina il primo tempo.

Sul fronte opposto si segnalano un paio di conclusioni da parte di Kamara, che per poco non sorprende Navas dalla lunga distanza approfittando del suo malposizionamento. La squadra di Villas Boas non riesce comunque a sfruttare tutto il proprio potenziale, anche perché i tre davanti risultano troppo isolati e ricevono davvero pochi palloni per rendersi pericolosi.

Da segnalare la buona prestazione di Sakai sulla fascia destra. Il nipponico assorbe bene le iniziative di Mbappé e Kurzawa, costringendo i campioni di Francia a giocare sull’out opposto.

Ad inizio secondo tempo, Villas Boas è costretto a cambiare Mandanda che accusa alcuni problemi fisici. Al suo posto entra Yohann Pelé. il Marsiglia spinge di più e rendersi pericoloso con un’iniziativa di Thauvin sulla destra. L’ala non riceve giusta assistenza da Payet nel mezzo ed è costretto ad una conclusione che si spegne sull’esterno.

Il PSG cerca di addormentare i ritmi di gioco facendo gestione conservativa del pallone. Di Maria ci prova con un tiro dalla distanza bloccato a terra da Pelé. Neanche l’ingresso di Neymar imprime una grossa accelerata alla gara, lasciando intendere chiaramente la volontà del PSG di controllare il match.

Villas Boas inserisce Germain per Rongier, ma il cambio appare piuttosto tardivo per incidere realmente.

Quando può, la squadra di Pochetino si spinge in avanti ed arriva al tiro. Ci prova Paredes, ma la sua conclusione finisce di poco al lato.

La gara viene formalmente chiusa dal rigore che Neymar trasforma a cinque minuti dalla fine spiazzando Pelé. Rigore che si era guadagnato Icardi, lanciato in contropiede, atterrato dallo stesso Pelé con un intervento in ritardo.

Il Marsiglia ha la forza di riaprirla nel finale con Payet: Germain allarga sulla sinistra per Thauvin, il cui cross in mezzo premia l’inserimento di Payet, bravo ad anticipare la difesa e a trafiggere Navas. Troppo tardiva la reazione, comunque, per sperare di recuperare la gara. Il PSG conquista il “Classico” imponendosi per 2-1 sul Marsiglia. Primo trofeo in carriera per Pochettino, che inizia la sua avventura transalpina come meglio non poteva.

Video gol-highlights PSG-Marsiglia

PSG-Marsiglia: il tabellino della gara

PSG-Marsiglia 2-1: 39′ Icardi (P), 85′ Neymar (rigore, P), 87′ Payet (M)

Paris Saint-Germain (4-2-3-1): Keylor Navas; Florenzi, Marquinhos, Diallo, Kurzawa (Kimpembé 66′); Paredes (Pereira 87′), Herrera; Di María (Neymar 66′), Verratti, Mbappé; Icardi (Kean 87′). Allenatore: Pochettino

Olympique Marsiglia (4-3-3): Mandanda (Pelé 45′); Sakai, Gonzalez, Caleta-Car, Nagatomo (Lirola 66′); Gueye (Sanson 55′), Kamara, Rongier (Germain 80′); Thauvin, Radonjic (Benedetto 55′), Payet. Allenatore: Villas Boas

Ammoniti: Radonjic (M), Nagatomo (M), Gonzalez (M)

Espulsi:

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus