Video Gol Highlights Pordenone-Vicenza 2-4: sintesi 03-10-2021

Risultato Pordenone-Vicenza 2-4: i berici espugnano Lignano Sabbiadoro e ottengono il primo successo in campionato dopo sei sconfitte nelle prime sei giornate.

A cavallo tra i due tempo Camporese e Cambiaghi erano riusciti a vanificare i gol di Longo e Di Pardo, ma i disastri difensivi sono continui e Meggiorini e Taugourdeau si ritrovano con due bei regali da scartare.

Il Vicenza sale a 3 punti e conquista il penultimo posto a discapito proprio del Pordenone, ora ultimo con 1 punto.

Sintesi Pordenone-Vicenza 2-4

Equlibratissima e crisvegliatasi solo a sprazzi nei minuti finali, la prima frazione vibra per la prima volta dopo otto minuti per via di un’enorme occasione a favore dei neroverdi, che colgono un palo con una conclusione da posizione ravvicinata di Folorunsho, pronto ad approfittare di un rinvio errato di Padella, ma sfortunato nella finalizzazione.

Non succede altro fino a quando, alla mezz’ora esatta, il Vicenza passa a sorpresa: Di Pardo mette la freccia e vola sulla destra andando infine al traversone in area, ove Longo, approfittando di un errore in controllo di Magnino, deposita il pallone in rete da due passi.

Dopo oltre dieci minuti di noia, al 43° il Vicenza raddoppia con Di Pardo, che con un sinistro a giro appena dentro l’area fredda Perisan. Fantastico anche l’assist di Diaw, che serve il compagno con un tacco al volo su lancio dalle retrovie.

Due minuti dopo, arriva anche l’inatteso risveglio dei friulani: Diaw sbaglia il rinvio di testa a seguito di un calcio di punizione da trenta metri e favorisce Camporese, bravo a battere Grandi con una precisa zuccata.

La prima frazione finisce dopo un minuto di recupero, durante il quel Perisan deve disinnescare un pericoloso sinistro di Ranocchia.

Serie B

Rinvigoriti dal gol dell’1-2, i friulani tornano in campo con maggior convinzione e concentrazione, nonché rabbia, e al 55° pervengono al pareggio: sul lato destro dell’area di rigore Ranocchia, pressato energicamente da Mensah, perde palla a favore del ghanese, che scarica all’indietro per la conclusione potente di Magnino, respinta da Grandi, ma ribadita in rete da Cambiaghi.

Trafitta a tradimento, la squadra berica torna in avanti per riprendersi il vantaggio perduto; ci prova Diaw al 58°, tiro a lato, poi Ranocchia al 64°, anche stavolta senza precisione, e infine con un gran tiro di collo di Dalmonte al 68° splendidamente parato da Perisan.

Il Pordenone non riesce più ad uscire dalla sua metà campo e il Vicenza ne approfitta macinando gioco per interi minuti, provando alcune soluzioni insidiose e, alla fine, trova il gol del nuovo sorpasso: all’80° Meggiorini cade in area dopo essere stato agganciato da Barison e Rapuano, dopo due minuti circa tra consulto e VAR, concede il penalty trasformato dallo stesso numero 69 biancorosso.

Al minuto 86 si rivedono i neroverdi, vicini al 3-3 con Sylla, che conclude dopo una sponda di Mensah e manca la porta di un nulla. Gli ospiti decidono così di chiudere definitivamente la contesa e al 93° Taugourdeau deposita nella porta ormai vuota un pallone offertogli da Diaw, a sua volta servito da Di Pardo dopo una caparbia azione sulla destra. Nei successivi minuti non accade niente.

Migliori in campo Cambiaghi (7), sempre vivo e autore del momentaneo 2-2, e Diaw (8), ammirevole e autore di due assist coi fiocchi. Male El Kaouakibi (4.5), deconcentrato, e Proia (5), impalpabile.

Video Gol Highlights Pordenone-Vicenza 2-4

Tabellino Pordenone-Vicenza 2-4

Pordenone (4-3-1-2): Perisan; El Kaouakibi (46′ Valietti), Camporese (66′ Sabbione), Barison, Bassoli (33′ Perri); Magnino, Petriccione, Zammarini; Folorunsho (46′ Mensah); Cambiaghi (83′ Sylla), Tsadjout. Allenatore: Rastelli

Vicenza (3-4-1-2): Grandi; Padella, Pasini, Cappelletti (85′ Sandon); Di Pardo, Zonta, Ranocchia (75′ Taugourdeau), Crecco (75′ Bruscagin); Proia (57′ Dalmonte); Diaw, Longo (57′ Meggiorini). Allenatore: Brocchi

Marcatori: 30′ Longo, 43′ Di Pardo, 45′ Camporese, 55′ Cambiaghi, 82′ rig. Meggiorini e 93′ Taugourdeau

Arbitro: Rapuano

Ammoniti: Folorunsho, Crecco, Ranocchia, Tsadjout, Cappelletti, Diaw e Sandon

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 33 anni, quasi 34, e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana