Video gol highlights Pescara-Carpi 2-0: abruzzesi di nuovo in testa, Carpi a rischio sorpasso

Risultato Pescara-Carpi 2-0, 15° giornata Serie B: per oltre settanta minuti è stata una partita equilibrata e con poche emozioni da ambo le parti, ma, come spesso accade, un episodio sconvolge lo statu quo ed è l’autorete di Mbaye ad un quarto d’ora dal termine. Gli assalti del Carpi nel finale sono vani e vengono definitivamente frustrati dal raddoppio di Mancosu poco prima del 90°. Il Pescara torna al primo posto in compagnia del Palermo, mentre gli emiliani rimangono terzultimi rischiando anche di essere sorpassati dal Foggia in caso di successo sul campo del Livorno.

Cronaca Pescara-Carpi 2-0, 15° giornata Serie B

La partita inizia all’insegna del grande equilibrio e nei primi minuti è il Carpi a farsi preferire per personalità e voglia, ma la prima occasione vera capita a Marras, che al 21° controlla un bel filtrante di Monachello e, entrato in area e costretto a tirare con il piede debole (il destro), calcia addosso a Piscitelli, nuovo portiere del Carpi tesserato per far fronte all’improvvisa moria di estremi difensori in dotazione.

Il Pescara continua ad attaccare e pochi minuti dopo Piscitelli sbaglia completamente venendo graziato da Mancuso, che manca l’impatto con il pallone. Il Carpi tenta la fortuna alla mezz’ora con due tentativi ravvicinati nel tempo di Jelenic e Concas, sulle cui conclusioni Kastrati è attento. Gli emiliani sfiorano davvero la rete al 33° minuto: Sabbione sfonda a destra dopo una bella azione corale dei suoi e mette in mezzo un pallone invitante che Arrighini non riesce ad appoggiare in rete malgrado fosse nei pressi della porta sguarnita. Lo stesso Arrighini ha un’altra chance in chiusura di tempo, ma il suo colpo di testa da buona posizione termina fuori.

La ripresa inizia con un tiro centrale di Jelenic; il Pescara torna successivamente a farsi insidioso e al 60° passa con Memushaj, ma il gol è annullato per netto offside. La rete risolutiva è rimandata di circa quindici minuti: al 74° minuto un pallone messo in mezzo da Brugman dalla bandierina carambola sulla testa di Mbaye e finisce in rete, anche grazie all’avventata uscita di Piscitelli che manca completamente la presa.

Al minuto 81 Mokulu prova il colpo di testa su cross di Jelenic, ma manca il bersaglio e probabilmente impedisce la battuta a rete ad un compagno che si stava inserendo dalla parte opposta. Nel finale Machin è pericoloso con un tiro da fuori e poi è attore non protagonista del raddoppio al 90°: un suo lancio dall’out della sua metà campo innesca la velocità di Mancuso, che si libera dei suoi marcatori, entra in area da sinistra e mette il pallone sotto la traversa. Con questo gol si chiude il match.

Migliori in campo Mancuso (7), che offre una prestazione positiva e si regala l’ottavo gol stagionale, e Jelenic (6), sempre insidioso con i suoi cross. Male Monachello (5), sprecone sotto porta, e Piscitelli (5), che inizia male la sua avventura in biancorosso facendosi notare per alcune uscite a vuota, una delle quali provoca l’autogol decisivo di Mbaye.

Tabellino Pescara-Carpi 2-0, 15° giornata Serie B

Pescara (4 -3-3 ): Kastrati; Balzano, Gravillon, Scognamiglio, Del Grosso; Memushaj, Brugman, Melegoni (55′ Machin); Marras (87′ Palazzi), Monachello (83′ Ciofani), Mancuso. Allenatore: Pillon

Carpi (4-4-1-1): Piscitelli; Pachonik, Poli, Buongiorno, Pezzi; Jelenic, Di Noia, Mbaye, Concas (76′ Piscitella); Sabbione (79′ Machach); Arrighini (68′ Mokulu). Allenatore: Castori

Arbitro: Maggioni

Marcatori: 74′ aut. Mbaye e 89′ Mancuso

Ammoniti: Sabbione, Marras e Pezzi

Video gol highlights Pescara-Carpi 2-0, 15° giornata Serie B

https://www.youtube.com/watch?v=uD8efmn2Kzg

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 28 anni e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureando in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana