Video gol highlights Livorno-Perugia 2-3: gli umbri rimontano e affossano i toscani, ora ultimi. Lucarelli ai saluti?

Risultato Livorno-Perugia 2-3, 11° giornata Serie B: gli umbri vincono un match importantissimo rimontando i toscani grazie ad uno strepitoso Vido, che prima firma l’assist per Melchiorri in occasione del primo vantaggio e poi trasforma il rigore che vale i tre punti. Grandissimo anche Melchiorri, che oltre al gol manda a rete Verre in occasione del 2-2. Il Livorno riesce a concludere il primo tempo sul 2-1 a suo favore grazie alla doppietta del suo uomo simbolo Diamanti, ma poi si arrende ai suoi soliti errori difensivi e all’idiozia di Mazzoni, che subito il gol decisivo, non trova di meglio da fare che farsi espellere scioccamente lasciando i suoi in dieci nel finale e impedendo a Lucarelli di schierare un altro attaccante per gli ultimi assalti. Adesso i toscani sono ultimi con appena 5 punti e, probabilmente, il destino di Lucarelli è segnato. Il Perugia, invece, sale al decimo posto.

Cronaca Livorno-Perugia 2-3, 11° giornata Serie B

L’inizio del match vede il Perugia andare subito vicino al gol con Melchiorri, che si presenta davanti a Mazzoni e conclude centralmente nonostante avesse il tempo di angolare il suo tiro. La punta, però, si fa perdonare al 13° con la rete del vantaggio degli ospiti: Vido si inventa un’azione personale da applausi, dribbla più avversari e regala a Melchiorri un pallone comodissimo da spingere in rete.

I toscani reagiscono immediatamente e già al 15° sfiorano il pareggio con un gran sinistro al volo di Diamanti che Gabriel riesce a mettere in corner. Alla mezz’ora, dopo quindici minuti di relativa calma nei quali si è verificata soltanto la sostituzione dell’infortunato Porcino con Fazzi, il Perugia costruisce una nuova palla gol, enorme, che Vido, ottenuto il pallone dopo un’azione lunga ed articolata, butta via mettendo fuori da pochi metri. Un minuto dopo Diamanti trova il meritato pareggio: ricevuta palla da Agazzi, autore di una travolgente azione sulla destra, il talentuoso fantasista di casa batte Gabriel da pochi metri.

Al 40° Agazzi mette ancora la freccia a destra e viene steso in area da Gabriel, ormai saltato: il rigore, nettissimo, è affidato allo specialista Diamanti, che trasforma in maniera impeccabile portando il Livorno in vantaggio. Dopo una potenziale occasione per Raicevic, che non arriva su un cross di Pedrelli, Abbattista fischia la fine del primo tempo.

Il Perugia inizia la ripresa all’attacco e al 53° trova il pareggio con Verre, che insacca di testa da posizione ravvicinata sfruttando un ottimo cross di Melchiorri. Gli umbri prendono così il sopravvento e gli avversari a poco a poco svaniscono lasciando l’iniziativa agli ospiti, che si rendono pericolosi al 70′ con un tiro dal limite del solito Vido che Mazzoni mette in corner.

Un minuto dopo Dainelli tocca il pallone con la mano in piena area e Abbattista concede un altro penalty, stavolta al Perugia: Vido si incarica della battuta e realizza la rete che riporta i suoi in vantaggio; Mazzoni, arrabbiatissimo, protesta furiosamente con l’arbitro e si becca il rosso diretto (era stato ammonito in precedenza), costringendo Lucarelli a rivedere le sue mosse e a far entrare il portiere ceco Zima al posto di Dainelli.

La reazione livornese si basa interamente sulla classe di Diamanti, che prova a caricarsi la squadra sulle spalle e al minuto 84 per poco non fa il miracolo con un gran cross in mezzo che Fazzi non riesce ad indirizzare nello specchio della porta. Quel poco di match che resta vede il Livorno arrendersi e il Perugia amministrare il risultato provando in due occasioni ad affondare il colpo con Mustacchio, che non è sufficientemente concreto e sbaglia il controllo in due occasioni. La partita si chiude dopo cinque minuti di recupero senza emozioni.

Diamanti (7) e Vido (7.5) sono indubbiamente i migliori in campo: il capitano del Livorno disputa il solito match importante, realizza una doppietta tanto importante quanto illusoria e crea sempre insidie con i suoi cross e i suoi passaggi tagliati. Affonda con tutta la nave, ma non prima di aver provato a salvarla. Un esempio. Per quanto riguarda Vido, invece, le giocate, il gol decisivo e l’assist gli fanno guadagnare la palma di primo della classe tra i biancorossi.

Male Mazzoni (4), che disputa un match attento, ma si fa buttare fuori in maniera vergognosa nel momento più delicato, impedendo ai suoi compagni di provare a rimontare. Tutti promossi, infine, i giocatori ospiti.

Tabellino Livorno-Perugia 2-3, 11° giornata Serie B

Livorno (3-5-1-1): Mazzoni; Di Gennaro, Dainelli (75′ Zima), Gasbarro; Pedrelli, Valiani, Bruno, Agazzi, Porcino (24′ Fazzi); Diamanti; Raicevic (68′ Murilo). Allenatore: Lucarelli

Perugia (4-3-1-2): Gabriel; Mazzocchi, Cremonesi, Gyomber, Falasco; Kingsley (85′ Mustacchio), Bianco (68′ Moscati), Dragomir; Verre; Vido, Melchiorri. Allenatore: Nesta

Arbitro: Abbattista

Marcatori: 13′ Melchiorri, 32′ e 40′ rig. Diamanti, 53′ Verre e 76′ rig. Vido

Ammoniti: Raicevic, Valiani, Mazzoni, Vido, Gasbarro, Verre e Falasco

Espulsi: 74′ Mazzoni

Video gol highlights Livorno-Perugia 2-3, 11° giornata Serie B

https://www.youtube.com/watch?v=geqLpFxg7I0

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 33 anni, quasi 34, e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana