Video Gol Highlights Lecce-Inter 1-2: Sintesi 13-8-2022

Video Gol e Highlights Lecce-Inter 1-2, 1° Giornata Serie A: segnano Dumfries, Ceesay e Lukaku

Con grandissima fatica l’Inter batte il Lecce allo Stadio Via del Mare di Lecce, conosciuto anche come Stadio Ettore Giardiniero, nell’anticipo del sabato sera della prima giornata di Serie A.

Vittoria sofferta per i nerazzurri, che portano a casa i tre punti solo all’ultimo secondo al termine di una partita combattuta e con tantissime occasioni da una parte e dall’altra, con i portieri super protagonisti.

Orgoglio e qualità per i pugliesi, che hanno accarezzato la clamorosa impresa all’esordio in campionato da neo promossa, ma hanno ceduto solo all’ultimo secondo della partita.

Sintesi di Lecce-Inter 1-2

Out Askildsen, Bjorkengren, Dermaku, Samek e Tuia per Marco Barone, che regala clamorose sorprese per l’esordio in campionato, visto che in difesa si affida a Baschirotto e Gallo con i nuovi acquisti Gendrey e Cetin, a protezione di Falcone, mentre in mediana viene scelto Gonzalez per completare il centrocampo con Hjulman e Bistrovic. In attacco tutto confermato con Di Francesco e Strefezza ai lati di Ceesay.

Tante sorprese anche per Simone Inzaghi, orfano di D’Ambrosio e Dalbert, visto che sceglie Dimarco e Darmian nel quintetto difensivo con Skriniar, De Vrij e Gosens davanti a Handanovic, mentre in mediana ci sono i soliti noti con Brozovic, Barella e Calhanoglu e in attacco torna subito titolare Lukaku al fianco di Lautaro Martinez, con buona pace di Dumfries, Dzeko e Bastoni, clamorosamente in panchina.

Partono subito fortissimo gli ospiti, che al 2′ minuto sbloccano il risultato trovando il gol del vantaggio con il figliol prodigo, sua maestà Lukaku, che sfrutta la sponda di testa di Darmian sul cross di Dimarco per beffare il portiere avversario.

E’ una partita quasi a senso unico nel primo tempo, i ritmi sono abbastanza intensi, ma in campo ci sono quasi e solo esclusivamente gli ospiti, che fanno girare palla con buona qualità nella metà campo dei padroni di casa, completamente rintanati dietro la linea della palla.

Ci provano anche Lautaro Martinez e Calhanoglu, ma Falcone si fa trovare pronto, mentre Barella è clamorosamente poco cinico sotto porta e Handanovic si fa trovare pronto sulla conclusione di Strefezza nei minuti finali.

Il secondo tempo inizia come la prima frazione di gioco, cioè subito con un gol, ma questa volta da parte dei padroni di casa, che pareggiano al 48′ minuto con il neo acquisto Ceesay al termine di una bella triangolazione con Di Francesco.

Gli ospiti sembrano accusare un po’ il colpo, anche perché i padroni di casa vivono sulle ali dell’entusiasmo, spinti anche dalla forza del proprio pubblico, e provano a dare il massimo sforzo attaccando a testa bassa gli avversari.

Dopo una bellissima conclusione a fil di palo di Strefezza, entrano Mkhitaryan e Bastoni al posto di Brozovic e Gosens, viene ammonito Darmian dopo il miracolo di Handanovic sulla punizione di Bistrovic e Falcone fa il fenomeno su Dimarco.

Entrano Colombo, Dzeko e Dumfries, escono Ceesay, Calhanoglu e Darmian, ma gli ospiti sembrano aver ritrovato le forze mentali e fisiche, riprendono in mano il pallino del gioco e assediano i padroni di casa, che ringraziano il palo sul colpo di testa di Dumfries e l’imprecisione di Lautaro Martinez di testa.

I padroni di casa corrono ai riparti inserendo Helgason, Banda e Listowski al posto di Gonzalez, Di Francesco e Bistrovic ed è proprio Banda a costringere Handanovic al miracolo, così come Falcone lo eguaglia su Lautaro Martinez, Lukaku e De Vrij.

Nell’assedio finale degli ospiti vengono ammoniti Colombo e Blin, il solito Falcone alza la saracinesca su Lukaku, entra Correa al posto di Skriniar per l’arrembaggio totale.

A segnare il gol vittoria all’ultimo secondo è Dumfries al 95′ minuto, al posto giusto al momento giusto sulla sponda di Lautaro Martinez sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

Highlights e Video Gol di Lecce-Inter 1-2:

Tabellino di Lecce-Inter 1-2

LECCE (4-3-3): Falcone; Gendrey, Baschirotto, Cetin (21′ Blin), Gallo; Bistrovic (74′ Listkowski), Hjulmand, Gonzalez (74′ Helgason); Strefezza, Ceesay (63′ Colombo), Di Francesco (74′ Banda). Allenatore: Baroni.

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar (87′ Correa), De Vrij, Dimarco; Darmian (68′ Dumfries), Barella, Brozovic (57′ Mkhitaryan), Calhanoglu (68′ Dzeko), Gosens (57′ Bastoni); Lukaku, Lautaro. Allenatore: Inzaghi.

Gol: 2′ Lukaku (I), 48′ Cessay (L), 95′ Dumfries (I)

Assist: Darmian (I), Di Francesco (L), Lautaro (I)

Ammoniti: Baschirotto (L), Brozovic (I), Darmian (I), Blin (L), Colombo (L), Hjulmand (L)

Benito Letizia

Informazioni sull'autore
Direttore di Stadiosport. Giornalista Pubblicista, Laureato in Lettere Moderne e Filologia Moderna presso l’Università Federico II di Napoli. "Il calcio è vita".
Tutti i post di Benito Letizia