Video gol highlights Lecce-Ascoli 1-2: sintesi 05-02-2021

Risultato Lecce-Ascoli 1-2, 21° giornata Serie B: i marchigiani compiono un’impresa e con una doppietta di Dionisi, arrivato pochi giorni fa da Frosinone, espugnano a sorpresa il “Via del Mare” rimontando il vantaggio dei pugliesi firmato da Stepinski. Clamorosi gli errori sotto porta commessi dal Lecce, per non parlare del rigore mandato su Giove da Mancosu al 91°.

Mentre l’Ascoli esce dalla zona retrocessione ed è tutta un’altra squadra grazie alla cura Sottil, il Lecce perde sempre più contatto dalle prime della classe.

Cronaca Lecce-Ascoli 1-2, 21° giornata Serie B

Dopo una chance per parte, un tiro che finisce di poco oltre la traversa di Sabiri e un tiro di Tachtsidis che Leali sventa con un ottimo intervento, al 23° i salentini passano in vantaggio con Stepinski: il centravanti polacco, dimenticato sul secondo palo dalla retroguardia bianconera, stacca bene sul cross di Coda e batte il portiere ospite con un gran colpo di testa.

Al 25° un rinvio di Leali colpisce Brosco e innesca Coda appostato sulla trequarti, ma la punta giallorossa calcia incredibilmente a lato e il possibile raddoppio sfuma.

L’Ascoli tira un sospiro di sollievo e al 28° pareggia: è Coda a perdere un pallone a centrocampo innescando un contropiede che Sabiri conduce e rifinisce servendo Dionisi, che entra in area e segna con una conclusione angolata dopo una finta ai danni di Pisacane.

La prima frazione è equilibrata anche nell’ultimo quarto d’ora, ma senza grandi occasioni e le squadre vanno al riposo al 45° esatto.

Serie B

I marchigiani ripartono con il piede giusto andando subito vicini al raddoppio: al 47° Gabriel salva i suoi su un tiro angolato di Bidaoui e sulla ribattuta Zuta mura il tiro tentato da Sabiri.

Il Lecce è intontito e al 56° viene nuovamente trafitto da Dionisi: l’ex frusinate insacca a porta vuota dopo un tiro dalla distanza di Saric respinto non granché bene da Gabriel e porta meritatamente in vantaggio i bianconeri.

Al 61° Hjulmand mette Coda in condizione di battere a rete, ma la punta, completamente sola in area, tira incredibilmente male spedendo la sfera in orbita. Al 73° Lucioni è bravissimo a salvare sulla linea un tocco sotto di Sabiri, lanciato sulla sinistra da Simeri e bravo a scavalcare Gabriel.

Al minuto 80 Leali deve compiere un grande intervento su un gran colpo di testa in girata di Nikolov, messo in condizione di battere da Mancosu tramite un potente calcio di punizione dalla sinistra.

Al 91° Leali stende in uscita Rodriguez, entrato da poco, e Marchetti concede la massima punizione al Lecce: Mancosu, però, calcia malissimo spedendo il pallone ben oltre la traversa sprecando malamente la migliore opportunità possibile. Nei rimanenti quattro minuti di recupero non accade nulla.

Migliori in campo Stepinski (6), autore del momentaneo vantaggio leccese, e Dionisi (8), che esordisce con una doppietta segnando anche da infortunato; male il solo Coda (4), che sbaglia due gol clamorosi e causa il pareggio avversario.

Tabellino Lecce-Ascoli 1-2, 21° giornata Serie B

Lecce (4-3-1-2): Gabriel; Maggio, Pisacane (46′ Meccariello), Lucioni, Zuta (83′ Gallo); Henderson (65′ Majer), Tachtsidis (66′ Nikolov), Hjulmand; Mancosu; Stepinski (65′ Rodriguez), Coda. Allenatore: Corini

Ascoli (4-3-1-2): Leali; Pucino, Brosco, Quaranta, D’Orazio; Eramo (81′ Stoian), Danzi (68′ Caligara), Saric; Sabiri (75′ Mosti); Bidaoui (75′ Parigini), Dionisi (68′ Dionisi). Allenatore: Baroncelli (Sottil squalificato)

Marcatori: 23′ Stepinski e 28′ e 56′ Dionisi

Arbitro: Marchetti

Ammoniti: Pisacane, Tachtsidis, Sabiri, Meccariello, Saric, Caligara, Leali, Rodriguez e Parigini

Note: al 91° Mancosu sbaglia un rigore

Video gol highlights Lecce-Ascoli 1-2, 21° giornata Serie B

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 28 anni e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureando in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana