Video gol-highlights Juventus-Sassuolo 3-0: sintesi 15-08-2022

Video gol-highlights Juventus-Sassuolo 3-0: bianconeri vincenti all’esordio con un gol di Di Maria e una doppietta di Vlahovic.

Juventus-Sassuolo 3-0, la squadra di Allegri esordisce con una vittoria convincente all’Alianz.

Protagonista, atteso e confermato, “El Fideo” Di Maria, in gol al debutto con un pregevole tiro di controbalzo.

Il resto del lavoro lo fa Dusan Vlahovic, che prima segna su rigore, poi rifinisce il risultato nella ripresa. La gara del Sassuolo si racchiude in un paio di tentativi pericolosi da parte di Defrel.

Troppo poco per impensierire una delle maggiori candidate allo Scudetto. Questa Juventus, che aspetta altri rinforzi dal mercato per essere completata, ha l’organico più vario dell’intero campionato.

Juventus Sassuolo

La sintesi di Juventus-Sassuolo 3-0

Inizio molto convinto per la Juventus: Alex Sandro sfonda sulla sinistra e viene atterrato da Muldur. L’arbitro lascia correre, ma i bianconeri reclamano un calcio di rigore.

Vlahovic, pescato in verticale da un lancio lungo, va a colpire di testa e mette sopra la traversa. Dionisi deve affrontare i primi problemi di formazione: si fa male Muldur, entra Toljan.

I neroverdi si fanno vedere con un buon recupero del neoacquisto Thorstvedt in mezzo al campo. Il suggerimento di Frattesi per Rogerio, però, è troppo lungo, e l’azione si perde.

Locatelli allarga sulla destra per Cuadrado. Retropassaggio a Di Maria, il cui cross, a beneficio di Vlahovic, è troppo lungo.

Sassuolo pericoloso con un cross dalla destra: Defrel si avventa, in spaccata, e Perin è costretto a respingere sulla linea.

Ancora Defrel, con un sinistro dal limite, Perin blocca in due tempi. La Juventus esce dall’impasse con il primo gol di Angel Di Maria.

Azione di possesso prolungata al limite dell’area neroverde: scarico di Cuadrado per Alex Sandro, che mette in mezzo dalla sinistra. Il gol dell’argentino è una vera gemma: colpo di controbalzo, che sorprende Consigli con una traiettoria a scendere.

Ancora “El Fideo”, vince un contrasto sulla fascia, e si invola in campo aperto. Palla a Danilo, che serve Vlahovic nel mezzo. Il serbo si divora il raddoppio.

Il Sassuolo lascia tanti spazi: McKennie si distende in campo aperto, e serve Cuadrado al limite. Destro del colombiano, respinto in angolo da Consigli.

Il raddoppio dei bianconeri arriva con Vlahovic, su rigore: il serbo, lanciato lungo spalle alla porta, viene braccato da Ferrari, che lo mette a terra.

Rigore centrale, ma efficace, sul quale Consigli non può arrivare.

Ad inizio secondo tempo il Sassuolo si fa vedere con un tiro di Henrique, dal limite: Perin è attento.

Si accende ancora Di Maria: discesa dell’argentino, sulla destra. Esterno destro di poco al lato.

Poco dopo, Vlahovic cala il tris: uscita sbagliata di Ayhan. Palla a Di Maria, che pesca il serbo a tu per tu con Consigli. Destro cinico e imparabile.

La partita, di lì in poi, non ha più molto da dire: Allegri trova lo spazio per far esordire Kostic, al posto di Cuadrado.

Vlahovic prova subito a combinare con il compagno di Nazionale, ma verticalizza con un attimo di ritardo, e fa sfumare l’azione.

De Sciglio, subentrato ad Alex Sandro, sgroppa sulla sinistra e serve proprio Kostic. Il serbo allarga per McKennie, palla in mezzo a Vlahovic, che non riesce ad impattare di testa.

Il Sassuolo si fa vedere in avanti, in uno degli ultimi assalti, con un tiro di Toljan abbastanza velleitario. Alto.

Bonucci verticalizza per Vlahovic, che prova un sinistro a incrociare: i difensori deviano in angolo. Sull’angolo successivo, ci prova il neoentrato Soulé. Il suo destro è fuori.

Non succede più nulla di rilevante, eccezion fatta per un tiro di Rovella che si spegne sul fondo. La Juventus vince e convince, al debutto, contro il Sassuolo. I bianconeri mandano un chiaro messaggio alle milanesi.

Highlights e video gol di Juventus-Sassuolo 3-0:

https://www.youtube.com/watch?v=h7KQ_Vsx-ZQ

Il tabellino di Juventus-Sassuolo 3-0

JUVENTUS (4-2-3-1): Perin; Danilo, Bonucci, Bremer, Alex Sandro (De Sciglio 61′); Zakaria, Locatelli (Rovella 75′); Cuadrado (Kostic 61′), Di Maria (Miretti 65′), McKennie (Soulé 75′); Vlahovic.

Allenatore: Allegri.

A disposizione: Pinsoglio, Garofani, Gatti, Rugani, Fagioli, De Sciglio, Kostic, Miretti, Rovella, Da Graca, Soulé.

SASSUOLO (4-3-3):  Consigli; Muldur (Toljan 6′), Ayhan, Ferrari, Rogerio; Frattesi (Ceide 80′), Matheus Henrique, Thorstvedt (Harroui 80′); Berardi, Defrel (Raspadori 45′), Kyriakopoulos (Pinamonti 59′).

Allenatore: Dionisi. 

A disposizione: Pegolo, Russo, Marchizza, Erlic, Ceide, Tressoldi, Harroui, Obiang, D’Andrea, Toljan, Alvarez, Raspadori, Pinamonti.

Marcatori: 26′ Di Maria (J), 42′, 50′ Vlahovic (rigore, J)

Arbitro: Antonio Rapuano (Rimini)

Ammoniti: Locatelli (J), Thorstvedt (S), Ferrari (S)

Espulsi: