Video gol-highlights Italia-Moldavia 6-0: sintesi 07-10-2020

Video gol-highlights Italia-Moldavia 6-0: grande prestazione degli “azzurri” che annichiliscono gli avversari come da pronostico.

La serata delle prime volte: l’Italia batte 6-0 la Moldova in un match sicuramente poco probante ed irrilevante dal punto di vista del risultato, ma che ha concesso al CT Mancini di variare gli uomini e concedere spazio anche alle cosiddette “seconde linee”. Tutti i giocatori mandati in campo hanno saputo rispondere “presente” con alcuni di loro, Caputo, Berardi e Cristante che si sono anche tolti la soddisfazione della prima rete in azzurro.

Italia-Bosnia

Italia-Moldova: la sintesi della gara

Copione della gara già scritto, con l’Italia a comandare il gioco e la Moldova chiusa dietro a protezione della propria porta. Il primo tempo degli ospiti si esaurisce infatti in un tentativo di Nicolaescu, prontamente respinto da Sirigu, sull’unica disattenzione difensiva dei nostri. Per il resto è un monologo “azzurro”: buona prova collettiva dei ragazzi di Mancini che tagliano molto bene il campo e sorprendono spesso la retroguardia avversaria con precisi lanci lunghi. In grande spolvero Cristante che firma il vantaggio al 18′, di testa, su angolo dalla sinistra battuto da Bonaventura. Passano pochi minuti e l’Italia raddoppia con il primo gol in Nazionale di Ciccio Caputo: l’attaccante del Sassuolo viene pescato tutto libero in area dal filtrante di Biraghi, Armas non lo segue e sulla sua conclusione Koselev può ben poco.

Italia che continua ad attaccare alti gli avversari e a sfruttare molto bene i lanci lunghi e le aperture, come dimostra la sventagliata di Cristante che trova un pallone preciso per El Shaarawy: il “Faraone” mette già con un ottimo controllo e beffa Koselev per il 3-0 azzurro. La Moldova non c’è più e finisce per capitolare sull’ennesimo lancio dalle retrovie all’indirizzo di Caputo: Posmac sbaglia i tempi dell’anticipo e spedisce direttamente alle spalle del suo portiere con una deviazione sfortunata di sinistro. L’Italia ha anche il tempo di arrotondare il risultato sul 5-0, ancora con El Shaarawy che, seguita la discesa di Lazzari sulla destra, ne corregge in rete un tocco sotto con un colpo di testa in corsa. Koselev, in uscita, non può nulla anche se in precedenza era stato bravo ad opporsi ad una conclusione di Cristante dal limite dell’area.

Il secondo tempo segue pressappoco il copione della prima frazione. La Moldova, dopo un tiro di Epureanu terminato fuori, sparisce dal campo e dà adito all’iniziativa dei nostri ragazzi. L’Italia si concede alcune giocate “sul velluto” come nell’occasione dell’azione che manda in porta Caputo, azione rifinita da un colpo di tacco di Bonaventura, Namascò, subentrato nella ripresa, si oppone. Anche Bonaventura ha l’occasione di andare in rete quando, dopo aver saltato un avversario con un doppio passo, si vede chiudere lo specchio ancora da un ottimo Namascò. L’Italia va allora a colpire con il gol del 6-0 messo a segno da Berardi, prima rete in azzurro: il capitano del Sassuolo segue la corsa di Grifo sulla sinistra e va ad attaccare la porta trovando il tempo giusto per mettere il pallone in rete. Sul 6-0 la partita finisce definitivamente e, fatta eccezione per una punizione di Emerson calciata al lato dal limite, non accade più molto. L’Italia vince 6-0 contro la Moldova e si prepara al meglio per la sfida di domenica prossima contro la Polonia, valevole per la Nations League.

Video gol-highlights Italia-Moldova

Italia-Moldova 6-0: il tabellino della partita

Italia-Moldova 6-0: 18′ Cristante (I), 22′ Caputo (I), 30′, 45′ El Shaarawy (I), Posmac (M, autogol), 71′ Berardi (I)

ITALIA (4-3-3): Sirigu (Cragno 65′); Lazzari, Mancini, Acerbi, Biraghi (Emerson 65′); Locatelli, Cristante, Bonaventura (Sensi 67′); Berardi (Kean 74′), Caputo (Lasagna 74′), El Shaarawy (Grifo 67′). Allenatore: Mancini

MOLDOVA (5-3-1-1): Koselev (Namasco 45′); Platica, Craciun (Mudrac 45′), Posmac, Armas, Marandici (Reabciuc 45′); Rata, Carp (Epureanu 28′), Ionita; Suvorov (Cociuc 45′); Nicolaescu (mILINCEANU 78′). Allenatore: Firat

Arbitro: Siebert (Germania)

Ammoniti: Carp (M), Rata (M)

Espulsi:

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus