Video Gol Highlights Hellas Verona-Napoli 2-5: Sintesi 15-8-2022

Video Gol e Highlights Hellas Verona-Napoli 2-5, 1° Giornata Serie A: segnano Lasagna, Kvaratskhelia, Osimhen, Henry, Zielinski, Lobotka e Politano

Il Napoli batte agevolmente l’Hellas Verona allo Stadio Marcantonio Bentegodi di Verona nel primo posticipo del lunedì della prima giornata di Serie A.

Esordio vincente e convincente da parte dei partenopei, che rispono alle altre big con una prestazione di altissimo livello, in cui si sono messi in mostra anche i nuovi acquisti, bravi a non far rimpiangere subito i grandi addii.

Nuovo corso, ma strategie tattiche vecchie per gli scaligeri, che sono risultati fin troppo difensivi e poco propositivi, forse anche per mancanza di vere soluzioni offensive dopo i grandi addii.

Sintesi di Hellas Verona-Napoli 2-5

Tantissime novità per la prima di Gabriele Cioffi, orfano di Stepinski, Ceccherini e Miguel Veloso, che si affida ad Amione in difesa con Gunter e Dawidowicz, a protezione di Montipò, con Faraoni e Lazovic sulle fasce. In mediana sorpresa Hongla con Tameze e Ilic, mentre in attacco spazio alla coppia formata da Lasagna e Henry.

Tutto secondo previsioni per Luciano Spalletti, che non può ancora contare sul grande ex Cholito Simeone, oltre a Gaetano e Zedadka, mentre non è stato convocato Fabian Ruiz perché protagonista di una trattativa di mercato. A porta la scelta ricade su Meret, invece di Sirigu, mentre gioca subito il nuovo acquisto Kim con Rrahmani, Di Lorenzo e Mario Rui in difesa. In mediana Zielinski viene preferito a Elmas al fianco di Lobotka e Anguissa, mentre in attacco c’è il talentuoso Kvaratskhelia con Osimhen e Lozano, solo panchina per Politano, non al meglio.

E’ una partita bellissima nel primo tempo, disputato su ritmi molto intensi. Gli ospiti fanno maggiormente possesso palla, hanno in mano il pallino del gioco, mentre i padroni di casa si difendono dietro la linea della palla, si compattano e provano a ripartire in contropiede.

Dopo un clamoroso errore da ottima posizione di Osimhen, gli ospiti ci provano anche con Zielinski, Kvaratskhelia e Lozano, ma sia Montipò che la precisione li fermano, mentre Meret fa il fenomeno su Hongla.

Al 30′ minuto i padroni di casa sbloccano il risultato trovando il gol del vantaggio con Lasagna sugli sviluppi di un calcio d’angolo, facendosi trovare al posto giusto al momento giusto su una sponda di testa di un compagno.

Grande reazione da parte degli ospiti, che tornano a dominare in lungo ed in largo, attaccano a testa bassa, costringono gli avversari a chiudersi dietro la linea della palla, ma Kvaratskhelia non trova la porta e Anguissa colpisce il palo.

Il gol è nell’aria ed arriva effettivamente al 37′ minuto, quando gli ospiti pareggiano proprio con Kvaratskhelia di testa su cross di Lozano.

Nel finale c’è tempo per il giallo di Hongla e per il gol di Osimhen, che al 47′ minuto completa la rimonta ribaltando il risultato su cross di Di Lorenzo.

Il secondo tempo è a dir poco spettacolare, visto che i padroni di casa alzano il baricentro e provano a rispondere con il possesso palla agli ospiti, che ne approfittano per sfruttare la velocità dei propri attaccanti e ripartire in contropiede.

Al 48′ minuto i padroni di casa pareggiano con il colpo di testa di Henry su cross perfetto di Faraoni.

Ma gli ospiti non ci stanno e tornano nuovamente in vantaggio al 55′ minuto con Zielinski, al termine di un bellissimo contropiede con assist di prima di Kvaratskhelia, dopo le ammonizioni di Osimhen e Lozano.

Entrano Retsos e Piccoli per Amione e Henry, ma i padroni di casa si sbilanciano troppo e gli ospiti ne approfittano per segnare il quarto gol al 65′ minuto con Lobotka, dopo un bello scambio con Mario Rui, con un destro preciso.

Entrano Barak e Elmas al posto di Hongla e Kvaratskhelia, Djuric rileva Lasagna e vengono sostituiti Lozano e Zielinski per Politano e Zerbin.

E’ proprio Politano al 79′ minuto a chiudere i giochi al termine dell’ennesimo contropiede ben orchestrato da Di Lorenzo.

Nel finale c’è tempo per Ounas, Olivera, il giallo a Kim e il gol annullato a Ounas al 84′ minuto per fallo di Zerbin su Montipò.

Highlights e Video Gol di Hellas Verona-Napoli 2-5:

Tabellino di Hellas Verona-Napoli 2-5

Marcatori: 29′ p.t. Lasagna, 48′ p.t. Osimeh, 3′ s.t. Henry, 10′ s.t. Zielinski, 20′ s.t. Lobotka, 34′ s.t. Politano

Assist: 29′ p.t. Guenter, 37′ Lozano, 43′ p.t. Lorenzo, 10′ s.t. Kvaratskhelia, 20′ s.t. Rui

HELLAS VERONA (3-5-2): Montipò; Dawidowicz, Gunter, Amione (dal 13′ s.t. Retsos); Faraoni, Tameze, Hongla (dal 22′ s.t. Barak), Ilic, Lazovic; Henry (dal 13′ s.t. Piccoli), Lasagna (dal 37′ s.t. Djuric). Allenatore: Cioffi.

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Kim, Mario Rui (dal 34′ s.t. Olivera); Anguissa, Lobotka, Zielinski (dal 32′ s.t. Zerbin); Lozano (dal 32′ s.t. Politano), Osimhen (38′ s.t. Ounas), Kvaratskhelia (23′ s.t. Elmas). 

Ammoniti: 46′ p.t. Amione, 6′ s.t. Amione, 9′ s.t. Osimehn

Benito Letizia

Informazioni sull'autore
Direttore di Stadiosport. Giornalista Pubblicista, Laureato in Lettere Moderne e Filologia Moderna presso l’Università Federico II di Napoli. "Il calcio è vita".
Tutti i post di Benito Letizia