Video Gol Highlights Giappone-Croazia 1-1 (2-4 dcr): Sintesi 5-12-2022

Video Gol e Highlights Giappone-Croazia 1-1 (2-4 dcr), Ottavi di finale Mondiali Qatar 2022: Perisic pareggia Maeda, ma Livakovic porta i croati ai quarti

La Croazia batte il Giappone ai calci di rigore al Al Janoub Stadium di Al Wakrah nella quinta sfida valida per gli ottavi di finale dei Mondiali 2022 in Qatar.

I croati conquistano la qualificazione ai quarti di finale, dove affronteranno la vincente della partita di stasera, eliminando i giapponesi, che escono a testa altissima dalla competizione.

Ottavi Mondiali

Sintesi di Giappone-Croazia 1-1 (2-4 dcr)

Out Itakura e Kubo per il ct Moriyasu, che schiera Taniguchi, Yoshida e Tomiyasu in difesa davanti a Gonda, con Ito e Nagatomo sulle fasce, Endo e Morita in mediana e il tridente d’attacco costituito da Doan, Maeda e Kamada.

Mentre non c’è Sosa per il ct Dalic, che punta su Barisic e Lovren in difesa con Gvardiol e Juranovic a protezione di Livakovic, confermando Brozovic, Modric e Kovacic in mediana e lanciando Petkovic in attacco con Kramaric e Perisic.

E’ una bella partita nel primo tempo, visto che si gioca su ritmi abbastanza intensi. Meglio i giapponesi, davvero ordinati in fase difensiva e qualitativi in attacco, mentre i croati fanno molto possesso palla, ma ballano un po’ in difesa.

Dopo i colpi di testa di Taniguchi e Perisic, prima Kamada sbaglia clamorosamente davanti al portiere sparando in curva e poi Livakovic e Juranovic rischiano l’autorete.

Il gol è nell’aria ed arriva effettivamente al 44′ minuto, quando i giapponesi sbloccano il risultato trovando la rete del vantaggio con Maeda sul cross del solito Doan.

Cambia il copione della partita in un secondo tempo in cui i croati entrano in campo con tutt’altro piglio e con grande volontà di reagire, anche perché i giapponesi non si limitano a gestire.

Dopo i tentativi di Kamada e Kovacic, al 56′ minuto i croati riescono a pareggiare con Perisic, che sfrutta al meglio il cross perfetto di Lovren.

La rete subita smuove i giapponesi, che con rabbia ed aggressività si riversano nella metà campo avversaria rendendosi pericolosi con Endo e Doan.

Entrano Budimir, Asano, Mitoma, Pasalic e Sakai al posto di Petkovic, Maeda, Nagatomo, Kramaric e Kamada.

I croati sembrano avere più energie ed impegnano Gonda con Modric e Budimir, mentre Perisic e Pasalic risultano imprecisi prima della sostituzione che vede coinvolto Minamino subentrare per Doan e il giallo a Kovacic.

Nei tempi supplementari calano sensibilmente i ritmi di gioco, ma sembra che ne abbiano di più i giapponesi, visto che prendono in mano il possesso palla e sono stabilmente nella metà campo avversaria.

Dopo un tentativo di Taniguchi spazio a Vlasic e Majer per Kovacic e Modric, ci prova anche Mitoma ed entrano Orsic, Livaja e Tanaka al posto di Budimir, Perisic e Morita e viene ammonito Barisic.

Ai calci di rigore:

  • Minamino para Livakovic
  • Vlasic gol
  • Mitoma para Livakovic
  • Brozovic gol
  • Asano gol
  • Livaja palo
  • Yoshida para Livakovic
  • Pasalic gol

Highlights e Video Gol di Giappone-Croazia 1-1 (2-4 dcr):

Tabellino di Giappone-Croazia 1-1 (2-4 dcr)

Giappone (3-4-3): Gonda, Tomiyasu, Yoshida, Taniguchi; J. Ito, Endo, Morita (1′ 2°ts Tanaka), Nagatomo (19′ st Mitoma); Doan (42′ st Minamino), Maeda (19′ st Asano), Kamada (30′ st Sakai). A disp.: Kawashima, Schhmidt, Yamane, Shibasaki, Machino Ueda, Soma, H. Ito. All.: Moriyasu


Croazia (4-3-3): Livakovic; Juranovic, Lovren, Gvardiol, Barisic; Modric (9′ 1°ts Majer), Brozovic, Kovacic (9′ 1°ts Vlasic); Kramaric (23′ st Pasalic), Petkovic (17′ st Budimir – 1′ 2°ts Livaja), Perisic (1′ 2° ts Orsic). A disp.: Grbic, Ivusic, Erlic, Vida, Sutalo, Susic, Jakic. All.: Dalic


Arbitro: Elfath (Usa)
Marcatori: 43′ Maeda (G), 10′ st Perisic (C)
Ammoniti: Kovacic (C), Barisic (C)
Espulsi: –


Rigori: Minamino (G) parato, Vlasic (C) gol, Mitoma (G) parato, Brozovic (C) gol, Asano (G) gol, Livaja (C) palo, Yoshida (G) parato, Pasalic (C) gol
Note: Recuperi 2′ + 4′ + 2′ + 1′

Benito Letizia

Informazioni sull'autore
Direttore di Stadiosport. Giornalista Pubblicista, Laureato in Lettere Moderne e Filologia Moderna presso l’Università Federico II di Napoli. "Il calcio è vita".
Tutti i post di Benito Letizia