Video gol-highlights Genoa-Sassuolo 1-2: sintesi 09-05-2021

Video gol-highlights Genoa-Sassuolo 1-2, 35^ giornata di Serie A 2020-21. La decidono i gol di Raspadori e Berardi. Inutile Zappacosta, che prova a riaprirla.

Match gradevole nell’anticipo di pranzo della 35^ giornata di Serie A. Genoa-Sassuolo finisce 1-2, con i neroverdi che superano momentaneamente la Roma in classifica, e confermano la volontà di chiudere la stagione in crescendo. Mattatori della sfida Raspadori e Berardi, un gol per tempo. Zappacosta la riapre con un tiro a giro nel finale, ma è troppo tardi. Il Genoa perde l’occasione di blindare la salvezza, ma mantiene cinque punti rassicuranti sul Benevento, a tre partite dalla fine del campionato.

Genoa-Sassuolo 0-2, 35° giornata di Serie A

Genoa-Sassuolo 1-2: la sintesi della partita

Approccio aggressivo del Sassuolo che parte, come di consueto, con un pressing molto intenso. La circolazione di palla è il nerbo della squadra neroverde, che si inoltra facilmente nell’area avversaria con un’azione manovrata in ampiezza. Il cross tagliato di Toljan, però, viene bloccato da Zapata.

Il Genoa riesce ad uscire e aumenta i propri giri. Proprio Zapata, con un destro, impegna Consigli (400 presenze in A per lui), con un intervento plateale in angolo.

Sassuolo che trova il vantaggio con un’azione tutta in verticale: Berardi ispira per Traorè, che premia l’inserimento tra le linee di Raspadori, bravo a battere Perin nell’uno contro uno.

Berardi sfiora il raddoppio con un sinistro di Berardi nell’angolino bloccato a terra da Perin. Il Genoa è comunque vivo e riesce a trovare il pareggio con Zajc, imbeccato da un cross di Destro dalla sinistra. Mariani annulla tutto, perché l’azione è viziata da un fallo dello stesso destro su Locatelli, nel tentativo di recuperare palla.

Smaltite le proteste, il Genoa si ridispone in campo e tiene testa agli avversari. E’ però il Sassuolo, con un’azione insistita di Ferrari, a piazzare l’ultimo acuto del primo tempo. Perin si oppone.

Nel secondo tempo Ballardini inspessisce l’attacco con l’ingresso di Shomurodov per Ghiglione. E i risultati si vedono subito, visto che l’uzbeko dà subito profondità alla manovra e cerca la conclusione in porta. Da un suo cross nasce un’occasione, non sfruttata, da Goldaniga con la testa.

Il Sassuolo prova ad aggredire gli spazi ampi e parte in contropiede. Raspadori, supportato da Djuricic nel due contro uno, va a sbattere contro Perin e cestina l’azione. Nell’azione immediatamente successiva, su azione d’angolo, Goldaniga sfiora la traversa di testa.

Il Sassuolo, ancora memore dell’errore di Raspadori, non si fa sfuggire un regalo della difesa rossoblù: un retropassaggio sciagurato di Masiello permette a Berardi di trovarsi a tu per tu con Perin e batterlo senza difficoltà.

Ballardini stravolge l’attacco con gli ingressi di Scamacca e Pjaca, oltre ad aggiungere un’ulteriore mezzala di inserimento come Cassata al posto di Behrami. Il Genoa ci prova con una conclusione scialba di Zappacosta, ma si espone ancora al contropiede del Sassuolo.

Haraslin si invola verso la porta, ma Zapata lo ferma con un recupero miracoloso. Capovolgimento di fronte, Pjaca appoggia dietro a Zappacosta, e il tiro a giro dell’esterno riaccende la speranza nel Genoa. Il Genoa prova a portare gli ultimi assalti, ma non produce reali pericoli.

I neroverdi riempiono la trequarti avversaria e tengono il Genoa basso, facendo scorrere il cronometro. Finisce 2-1 per gli ospiti. I tre punti valgono il sorpasso alla Roma, ora ottava in classifica.

Video gol e highlights Genoa-Sassuolo 1-2

Genoa-Sassuolo 1-2: il tabellino

Genoa-Sassuolo 1-2: 13′ Raspadori (S), 65′ Berardi (S), 84′ Zappacosta (G)

GENOA (3-5-2): Perin; Goldaniga, C. Zapata, Masiello; Ghiglione (Shomurodov 45′), Behrami (68′ Cassata), Badelj, Zajc (75′ Pjaca), Zappacosta; Pandev (68′ Rovella), Destro. Allenatore: Ballardini

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Toljan, Chiriches, Ferrari, Rogerio; Locatelli (81′ Bourabia), M. Lopez; Berardi (81′ Caputo) , Traoré (71′ Haraslin) , Djuricic (Defrel 57′); Raspadori (71′ Obiang). Allenatore: De Zerbi

Arbitro: Mariani (Aprilia)

Ammoniti: Zappacosta (G), Cassata (G)

Espulsi:

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus