Video Gol Highlights Como-Brescia 0-1: sintesi 29-08-2022

Risultato Como-Brescia 0-1: il derby del Lario si conclude con una vittoria di misura per gli ospiti, che soffrono oltremodo un avversario mai domo, poco fortunato e perfino costretto a giocare in dieci contro undici per l’espulsione di Arrigoni. Protagoniste anche le luci dell’impianto, che vanno k.o. per una decina di minuti durante la prima frazione costringendo l’arbitro ad un maxi recupero di undici minuti.

La rete di Bertagnoli è quella decisiva, ma il Brescia commette il grave errore di non chiudere il match e, addirittura, rischia anche di subire il pareggio. A metà ripresa arriva il momento dell’esordio di Cesc Fabregas, che non incide più di tanto, ma avrà modo di farlo.

Sintesi Como-Brescia 0-1

Il Como inizia meglio e, dopo una percusione centrale di Parigini con relativa conclusione fiacca, va vicino al gol già all’11° con Mancuso, che ruba palla a Cistana e cerca il primo palo trovando il piede di Lezzerini.

Dopo una fase con il Brescia spesso propositivo invitato al contropiede dalle falle comasche, la partita deve interrompersi a causa di un blackout per riprendere dopo nove minuti.

Tornate a giocare le due squadre, la seconda tranche di primo tempo vede i bresciani più volitivi e pericolosi, con tanto di salvataggio sulla linea di Blanco su una zuccata di Bertagnoli.

Sembra mettersi meno bene per gli ospiti al 40° minuto a caausa della forzata sostituzione di Mangraviti, infortunatosi in uno scontro di circa venti minuti prima, ma il cambio di modulo conseguente all’ingresso di Jallow non dà luogo a contraccolpi particolari.

Ne dà, di contraccolpi, al Como la doppia ammonizione ad Arrigoni, sanzionato al 41° per un fallo tattico e al 44° per un intervento in ritardo su Bertagnoli. In undici contro dieci il Brescia capisce che i tempi sono maturi per il gol e al 45° lo trova: è proprio Bertagnoli, lasciato solo dalla retroguardia di casa, a siglarlo con una facile deviazione a porta pressoché sguarnita su invito da sinistra di Galazzi.

L’arbitro Miele concede un recupero mostruoso di undici minuti nel quale accade principalmente quel che segue: viene concesso un penalty al Como per un’uscita di Lezzerini su Blanco, ma il portiere bresciano travolge in realtà il povero Cistana, suo compagno di squadra, e il VAR toglie il tiro dagli undici metri.

Anche Cistana deve alzare bandiera bianca, rimpiazzato da Papetti, e per il Brescia si pone il problema di un unico slot rimasto per le sostituzioni. La prima frazione si conclude poco dopo.

Serie B

Il Brescia riparte all’attacco e colpisce un palo al 52°: Galazzi mette in mezzo un ottimo cross sul quale Ayé interviene alla perfezione, ma altrettanto Ghidotti deviando la palla sul palo. Cinque minuti dopo, il portiere comasco è reattivo con il piede su un tiro insidioso, seppur masticato, di Moreo.

Al 65′ si rivede il Como con una monumentale chance sprecata da Cerri, che. liberato da una sponda di Scaglia, consegna la sfera a Lezzerini colpendo malissimo da un passo.

I lariani non demordono e al 78° sono ancora pericolosi, ma sfortunato: Ioannou crossa in mezzo e Kerrigan coglie il palo di testa. Sul prosieguo Jallow sembra abbattere Gliozzi in piena area, ma il VAR non ravvisa alcunché di irregolare. L’ultimo quarto d’ora, recupero compreso, è privo di emozioni particolari.

Migliori in campo Galazzi (7), dal cui sinistro nascono l’azione del gol e quella del raddoppio sfiorato da Ayé, e Ghidotti (7), che tiene in partita i suoi con un paio di parate importanti. Male Ayé (5), che si vede solo in occasione del palo, e Arrigoni (4), che poteva evitare di farsi ammonire per la econda volta e per un intervento inutile.

Video Gol Highlights Como-Brescia 0-1

Tabellino Como-Brescia 0-1

Como (4-4-2): Ghidotti; Bovolon (85′ Cutrone), Scaglia, Binks, Ioannou; Parigini (62′ Kerrigan), Arrigoni, Celeghin (72′ Fabregas), Blanco (46′ Faragò); Mancuso (72′ Gliozzi), Cerri. Allenatore: G. Gattuso

Brescia (4-3-1-2): Lezzerini; Karacic, Cistana (54′ pt Papetti), Adorni, Mangraviti (40′ Jallow); Bisoli, Galazzi (65′ Viviani), Bertagnoli; Labojko (65′ Benali); Moreo, Ayé (64′ Bianchi). Allenatore: Clotet

Marcatori: 45′ Bertagnoli

Arbitro: Miele

Ammoniti: Mangraviti, Arrigoni e Mancuso

Espulsi: 44′ Arrigoni

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 34 anni e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana