Video Gol Highlights Bologna-Atalanta 0-1: Sintesi 20-3-2022

Video Gol e Highlights Bologna-Atalanta 0-1, 30° Giornata Serie A: segna Cisse

L’Atalanta batte il Bologna allo Stadio Renato Dall’Ara di Bologna nel posticipo serale della trentesima giornata di Serie A, undicesimo turno del girone di ritorno.

I bergamaschi tornano alla vittoria dopo due partite, si portano a quota cinquantuno punti, provano a difendere il quinto posto, ora condiviso, dall’assalto delle altre pretendenti.

Seconda sconfitta consecutiva per i felsinei, che non vincono per la quarta volta consecutiva, nonostante avessero conquistato cinque punti nelle precedenti cinque partite, ma i trentatré punti permettono loro di conservare undici punti di vantaggio sulla zona retrocessione.

Bologna-Atalanta

Sintesi di Bologna-Atalanta 0-1

Indisponibili Bonifazi, Dominguez, Kingsley, Sansone e Santander per Sinisa Mihajlovic, che ritrova Theate in difesa con Medel e Soumaoro a protezione di Skorupski, mentre per il resto conferma De Silvestri e Hickey sulle fasce, Svanberg e Schouten in mediana e il tridente d’attacco costituito da Soriano, Arnautovic e Orsolini.

Tante assenze per Gian Piero Gasperini, che deve fare a meno di Ilicic, Toloi, Duvan Zapata, Zappacosta, Miranchuk e Boga. In difesa spazio a Scalvini con Demiral e Djimsiti davanti a Musso, mentre vengono scelti Hateboer e Pezzella sulle fasce e De Roon con Freuler e Koopmeiners in mediana. In attacco torna Pessina alle spalle di Muriel.

E’ una partita molto combattuta ed equilibrata nel primo tempo, disputato su ritmi molto intensi. Gli ospiti fanno maggiormente la partita con un possesso palla di buona qualità, ma i padroni di casa sono assolutamente perfetti in fase difensiva, combattono su ogni palla.

Dopo un tentativo di Muriel senza grande convinzione, Scalvini avrebbe la palla gol del vantaggio, ma colpisce il palo e Musso è superlativo a negare la gioia personale a Orsolini, tutto solo davanti al portiere.

Il secondo tempo si apre con l’entrata in campo di Palomino e Mihaila al posto di Scalvini e Pessina, ma non cambia il copione della partita.

C’è grande equilibrio in campo tra le due squadre, che riescono a rendersi pericolose solo quando possono ripartire in contropiede con Arnautovic, Muriel e Hateboer, ma manca cinismo nelle conclusioni.

Entrano anche Cisse e Pasalic per Muriel e Freuler, viene ammonito Demiral e con il passare dei minuti calano sensibilmente gli ospiti e crescono i padroni di casa, che sfiorano il vantaggio con Orsolini, sul quale è attento Musso, e De Silvestri e Arnautovic, imprecisi.

Dopo il cambio di Maehle per Pezzella, al 83′ minuto gli ospiti passano in vantaggio con un gioiellino di Cisse, che trova impreparato Skorupski sul secondo palo, su assist di Pasalic.

Nel finale i padroni di casa provano a reagire, prendono in mano il pallino del gioco e si riversano nella metà campo avversaria, inseriscono Falcinelli, Dijks, Vignato, Barrow e Kasius per Soriano, Medel, poco cinici sotto porta, Hickey, Svanberg e De Silvestri, prima del gol annullato a Pasalic al 95′ minuto per posizione di fuorigioco di Cisse sulla triangolazione con Koopmeiners.

Highlights e Video Gol di Bologna-Atalanta 0-1:

Tabellino di Bologna-Atalanta 0-1

Bologna (3-4-3): Skorupski; Soumaoro, Medel (49′ st Falcinelli), Theate; De Silvestri (42′ st Kasius), Schouten, Svanberg (42′ st Barrow), Hickey (42′ st Vignato): Soriano (49′ st Dijks), Arnautovic, Orsolini.
A disp.: Molla, Bardi, Binks, Viola, Aebischer. All.: Mihajlovic


Atalanta  (3-4-2-1): Musso; Scalvini (1′ st Palomino), Demiral, Djimsiti; Hateboer, De Roon, Freuler (25′ st Pasalic), Pezzella (35′ st Maehle); Pessina (1′ st Mihaila), Koopmeiners; Muriel (20′ st Cissé).
A disp.: Sportiello, Rossi, De Nipoti. All.: Gasperini


Arbitro: Maresca
Marcatori: 37′ st Cissé (A)
Ammoniti: Demiral (A)
Espulsi: –

Benito Letizia

Informazioni sull'autore
Direttore di Stadiosport. Giornalista Pubblicista, Laureato in Lettere Moderne e Filologia Moderna presso l’Università Federico II di Napoli. "Il calcio è vita".
Tutti i post di Benito Letizia