Video gol-highlights Benevento-Sampdoria 1-1: sintesi 07-02-2021

Video gol-highlights Benevento-Sampdoria: finisce 1-1 il lunch match.

Finisce 1-1 il match dell’Oreste Vigorito tra Benevento e Sampdoria, anticipo di pranzo di questa ventunesima giornata di Serie A. Un’occasione sprecata per gli uomini di Inzaghi, che una volta in vantaggio, spreca diverse occasioni per trovare il raddoppio e ammazzare la gara. Il mister piacentino sbaglia alcune sostituzioni, con l’ingresso di Foulon che lascia campo libero a Damsgaard sulla destra. Keità firma il pari proprio su assist del danese e, nel finale, la Sampdoria non riesce a concretizzare gli ultimi assalti per portarsi a casa l’intera posta in palio.

Benevento-Sampdoria: la sintesi del match

Ranieri decide di tenere fuori Quagliarella e provare a sfruttare la fisicità di Torregrossa e l’agilità di Keità contro i due colossi difensivi del Benevento. La gara si presenta piuttosto bloccata, con tutti e due gli allenatori che cercano di limitare il gioco avversario marcando a vista il regista: Thorsby si prende in custodia Schiattarella, mentre Ionita resta incollato ad Adrièn Silva.

Così, l’unico spunto degno di nota lo si deve al coraggio dello stesso Ionita, che almeno ci prova con una conclusione sparacchiata al lato mentre si trovava spalle alla porta.

La Sampdoria fatica a trovare spazi per vie centrali, e Silva svaria allora il gioco su Augello, cercando di sfondare da sinistra.

La prima vera occasione blucerchiata arriva su un regalo di Glik e Tuia che pasticciano tra di loro e consegnano palla a Thorsby sulla trequarti. Torregrossa ringrazia e scarta non appena si trova sui piedi il pallone giusto da spingere nella porta spalancata. Ma Aureliano gli confisca il giocattolo, perché l’azione era viziata da fuorigioco.

La Samp, delusa per il vantaggio sfumato, prende però coraggio e comincia ad alzare il baricentro rendendo difficile la prima uscita agli avversari. Il Benevento ha tempo di provarci con un lancio di Insigne non sfruttato da Lapadula. Torregrossa ha una nuova palla da provare a spingere dentro su un calcio di punizione battuto morbido dalla trequarti, ma Montipò è attento in uscita.

Si arriva così al finale di tempo, quando due lampi repentini scuotono la calma apparente del match: Keità, più in palla tra i suoi, impegna Montipò in angolo con un grande sinistro a giro. Sul successivo capovolgimento di fronte, Lapadula innesca il contropiede giallorosso, scarica per Caprari al limite dell’area, ma l’ex Pescara trova la deviazione in angolo di un difensore.

All’inizio del secondo tempo, i tre tenori del Benevento, Insigne, Lapadula e Caprari, orchestrano una manovra sontuosa nell’area avversaria, ma l’ex del match non riesce a piazzare l’acuto decisivo mandando il pallone di poco fuori.

Caprari perdona una volta, non la seconda: Bereszynski lo lascia penetrare in area dalla sinistra, Audero copre male il primo palo, e l’attaccante trova il varco giusto per trafiggerlo da posizione defilata.

La Sampdoria non riesce a reagire al colpo subito, e rischia di subire il pugno del KO con Caprari che attacca bene la profondità, e viene fermato solo dall’intervento di Audero. Con l’ingresso di Viola i campani si fanno ancora più pericolosi tra le linee: ne sa qualcosa Lapadula, innescato in area da un filtrante del compagno, e neutralizzato solo da un’altra uscita miracolosa di Audero.

Inzaghi dà fiato a Improta, molto propositivo con i suoi inserimenti dal centrosinistra, per cercare più copertura con Foulon. Ma proprio il belga si fa infilare un paio di volte da Damsgaard, che alla seconda penetrazione riesce a mettere in mezzo un pallone sul quale sbuca Keità che va a firmare il pari.

Sau prova a riportare avanti i campani nel finale, ma la sua conclusione dal limite si spegne alta sulla traversa della porta blucerchiata. Due punti persi per il Benevento, vista l’inerzia che aveva assunto il match e le tante occasioni sprecate per trovare il raddoppio. I cambi di Inzaghi non hanno inciso come sperato, la squadra si è abbassata troppo ed è stata punita da un gol di Keità Balde, migliore in campo tra i suoi.

Video gol-highlights Benevento-Sampdoria

Benevento-Sampdoria: il tabellino del match

Benevento-Sampdoria 1-1: 56′ Caprari (B), 80′ Keità (S)

Benevento (4-3-2-1): Montipò; Depaoli, Glik, Tuia (Caldirola 83′), Barba; Improta (Fulon 74′), Schiattarella, Ionita; Caprari (Sau 74′), Insigne (Viola 67′); Lapadula (Di Serio 83′). Allenatore: Inzaghi F.

Sampdoria (4-4-2): Audero; Bereszynski, Tonelli (Yoshida 64′), Colley, Augello; Candreva (Damnsgaard 64′), Silva, Thorsby (Verre 77′), Jankto; Torregrossa (Quagliarella 77′), Keita. Allenatore: Ranieri

Arbitro: Aureliano (Bologna)

Ammoniti: Tuia (B), Silva (S), Improta (B), Depaoli (B), Tonelli (S),

Espulsi:

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus