Video gol-highlights Barcellona-Bayern Monaco 2-8: sintesi 14-08-2020

Video gol-highlights Barcellona-Bayern Monaco: finisce 2-8 per i bavaresi che dimostrano ancora una volta di essere la migliore squadra al mondo, destinata a vincere la Champions.

La fine di un’era: un Bayern Monaco in versione schiacciasassi demolisce ciò che rimane del Barcellona con un perentorio 8-2. La partita dura 20 minuti, il tempo per il Bayern di andare in vantaggio con Muller e farsi recuperare da uno sfortunato autogol di Alaba. Da allora in avanti è un monologo bavarese. con la squadra di Flick che asfissia gli avversari grazie a un pressing alto senza lasciargli spazio per ragionare. È una macchina perfetta quella tedesca, con giovani devastanti come Davies e Gnabry oltre a un asse Muller-Lewandowski quanto mai decisivo. Il Barcellona fa la parte della preda impaurita e non riesce, pur volendolo, ad opporre adeguata resistenza all’intensità di un avversario incontenibile. Il Bayern legittima il suo ruolo di favorita nella competizione e aspetta di conoscere il proprio avversario dalla sfida tra Lione e Manchester City.

Thomas Muller

Barcellona-Bayern Monaco: la sintesi della partita

Sin dalle prime fasi della partita il Bayern Monaco dimostra di voler comandare il gioco, costringendo il Barcellona a rimanere molto basso. Dopo tre minuti la squadra bavarese è già in vantaggio con Muller che batte Ter-Stegen dopo aver scambiato con Lewandowski al limite dell’area. Il pareggio è però immediato con Alaba che combina un pasticcio infilando il suo portiere su cross dalla sinistra di Jordi Alba.

Ancora il Barcellona si rende pericoloso con Semedo che pesca Suarez in area: il tiro dell’uuguaiano viene deviato in angolo da Neuer, ma la partita si gioca subito su ritmi molto alti, con Messi che centra anche un palo con un cross dalla destra. Le occasioni fioccano da una parte e dall’altra, con il Bayern che prova a fare male sull’asse Muller-Lewandowski: proprio il tedesco serve una buona palla in mezzo al centravanti che però manda alto un tentativo con la coscia. Il Barcellona si affida al genio di Messi per creare pericoli: con una serpentina l’argentino arriva sino in area di rigore avversaria, ma il suo diagonale rasoterra è bloccato da Neuer a terra. Il Bayern dimostra comunque di avere qualcosa in più e torna infatti in vantaggio con Perisic che, servito da Gnabry sulla sinistra, ha tutto lo spazio per battere Neuer con un comodo diagonale.

Ancora il Bayern va vicino al gol con un tentativo da fuori di Alcantara che finisce di poco alto. La partita non dà un attimo di respiro e, pochi minuti dopo, Piqué sfiora il pareggio con un colpo di testa che finisce di poco al lato. Pochi minuti dopo, però, il Bayern cala il tris con Gnabry che, servito da Alcantara, supera Lenglet e infila Ter-Stegen nell’uno contro uno. Il Barcellona entra un po’ in confusione e rischia di subire il quarto gol sulla pressione alta di Lewandowski su Busquets: il polacco non riesce a finalizzare a tu per tu con Ter-Stegen. Il 4-1 Bayern è solo rimandato però con Kimmich che raccoglie un pallone sulla destra e lo mette in mezzo per l’accorrente Muller che perfora Ter-Stegen inserendosi perfettamente in area. Il Barcellona soffre la pressione alta degli avversari e rischia di prendere gol su un altro tentaivo di testa da parte di Lewandowski che finisce alto. Il Barcellona ha un’occasione, sul finale di tempo, con Suarez, il cui tiro al volo viene però parato senza patemi da Neuer.

Il secondo tempo inizia con Griezmann in campo al posto di sergi Roberto. È ancora il Bayern a gestire il gioco però e ad andare vicino al gol con una sponda di Lewandowski che, servito direttamente da Neuer, favorisce l’accorrente Perisic il quale spreca tirando tra le braccia di Ter-Stegen. Ancora Goretzka spreca calciando alto su invito di Kimmich. Il Barcellona lascia troppo spazio alle discese del Bayern che, quando si distende, riesce sempre a fare del male, come dimostra in occasione del 5-1 messo a segno da Perisic, rete poi annullata, con Lewandowski, autore dell’assist, che riceve una grande palla in verticale. A riaprire la gara pensa Suarez: palla lunga ricevuta da Alba sulla sinistra, pasaggio in orizzontale raccolto dal “pistolero” che salta Boateng con un gioco di gambe e punisce Neuer, mantenendo in vita i suoi. Potrebbe essere la svolta, ma il Bayern Monaco ristabilisce le distanze con Kimmich che finalizza un cross dalla sinistra di Davies: da sottolineare il pezzo di bravura dello statunitense che si fa beffe della marcatura di Semedo saltandolo con un gioco di gambe. Nonostante il largo vantaggio, il Bayern continua a spingere andando vicino al gol con Coman che, ricevuta palla da Muller, si mangia un gol a pochi passi da Ter-Stegen. L’ultimo quarto d’ora di gara serve al Bayern solo per rifinire il risultato e portarlo sull’8-2 con Lewandowski che segna di tap-in su un cross rasoterra di Coutinho e lo stesso brasiliano che, inserendosi in area riceve un pallone dalla trequarti e batte Neuer con un sinistro in caduta, per poi siglare la doppietta personale sfruttando un errore di Semedo su cross dalla sinistra. La squadra di Flick dimostra di essere un carrarmato inarrestabile, affamata di gol nonostante il risultato fosse già al sicuro. Al Barcellona l’era Messi potrebbe essere conclusa così come, quasi sicuramente, si darà il benservito anche a Setién.

Video gol e highlights Barcellona-Bayern Monaco

https://youtu.be/YvtpRMuq2MQ

Barcellona-Bayern Monaco: il tabellino della partita

Barcellona-Bayern Monaco 2-8: 3′ Muller (BM), 5′ Alaba (autogol, BM). 21′ Perisic (BM), 27′ Gnabry (BM), 31′ Muller (BM), 57′ Suarez (Bar), Kimmich 62′ (BM), 81′ Lewandowski (BM), 85′ Coutinho (BM), 87′ Coutinho (BM)

BARCELLONA (4-3-1-2): Ter-Stegen; Semedo, Piqué, Lenglet, Alba; Sergi (Griezmann 45′), Busquets (Ansu Fati 70′), De Jong; Vidal; Messi, Suarez. Allenatore: Setién

BAYERN MONACO (4-2-3-1): Neuer; Kimmich, Boateng (Sule 75′), Alaba, Davies (Hernandez 83′); Goretzka (Tolisso 83′), Alcantara; Gnabry (Coutinho 75′), Muller, Perisic (Coman 67′); Lewandowski. Allenatore: Flick

Arbitro: Skomina (Slovenia)

Ammoniti: Boateng (BM), Davies (BM), Alba (Bar), Suarez (Bar), Vidal (Bar)

Espulsi:

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus