Video gol-highlights Atalanta-Inter 0-2: sintesi 1-08-2020

Video gol e highlights Atalanta-Inter 0-2. La decidono gli esterni, D’Ambrosio e Young, che regalano il secondo posto a Conte.

La migliore Inter della stagione batte l’Atalanta 2-0 nello spareggio per il secondo posto. I nerazzurri di Conte interpretano a meraviglia la gara appoggiandosi ai centimetri e alla forza di Lukaku bravo a fare da perno per eludere il pressing alto degli avversari e sfruttando la buona prova di entrambi gli esterni con uno Young particolarmente in giornata. L’Atalanta paga un primo tempo troppo remissivo nel quale rimane imbrigliata tatticamente dall’Inter senza mai rendersi pericolosa. I milanesi si prendono così il secondo posto ad un solo punto dalla Juventus: che il gap stia per colmarsi?

Atalanta-Inter, la sintesi della partita

Pronti via e l’Inter passa subito in vantaggio dopo un inizio aggressivo: D’Ambrosio ribadisce in rete di testa un cross di Young dalla sinistra. Nell’occasione si fa anche male Gollini costretto ad uscire al posto di Sportiello. L’Atalanta prova ad agire con un’azione sviluppata sull’asse Freuler-Zapata, ma nei primi minuti l’Inter appare padrona del campo non lasciando agli avversari opportunità di sviluppare la manovra. Nella prima fase ottima la prova di D’Ambrosio che, oltre al gol segnato, funge da attaccante aggiunto proponendosi spesso in area con gli inserimenti.

L’inter continua a spingere e riesce a trovare il raddoppio con un sinistro a giro di Young, al primo gol in Italia, sul secondo palo. L’Atalanta è davvero poca cosa in attacco complice un’Inter che rasenta la perfezione in difesa e riesce anche a rimediare alle proprie rare sbavature. I nerazzurri interpretano bene la gara eludendo il pressing atalantino grazie ai centimetri e al fisico di Romelu Lukaku bravo come sempre a far salire la squadra e ripartire l’azione. L’Atalanta riesce a farsi vedere con un mezzo tiro-cross di Gosens dopo un’iniziativa personale di Zapata. Ma la “Dea” soffre tanto il gioco dei meneghini che, come al solito, si affidano alle sponde dei propri avanti per innescare rapidi contropiedi. Proprio da contropiede Lukaku e Lautaro sfiorano il tris con l’argentino che spreca la chance per eccessivo egoismo. Zapata è il più propositivo dei suoi e, da un suo cross dalla sinistra, Pasalic crea una delle azioni più ghiotte dei suoi con una rovesciata deviata in angolo. Il primo tempo si conclude comunque sul 2-0 per gli uomini di Conte che legittimano il vantaggio con un grande primo tempo.

Inter che inizia il secondo tempo ancora con un anticipo alto di D’Ambrosio che fvorisce un’azione conclusa da Barella con un tiro alto. L’Atalanta riesce ad alzare un po’ il baricentro, ma l’Inter è ben posizionata e riempie tutto il campo, rendendo difficile attaccare per i bergamaschi. L’Atalanta si fa vedere con un sinistro dall’interno dell’area di Gomez, ma Handanovic blocca a terra. Lukaku e Young si rendono ancora pericolosi con una combinazione in area che l’esterno non riesce a concretizzare calciando addosso a Toloi. Le cose non girano per il meglio e allora Gasperini prova a cambiarle inserendo hateboer per Castagne, Malynovskyi per Freuler e Muriel per uno spento Pasalic. Però è Gagliardini a provarci ancora con un sinistro che finisce di poco fuori. Nell’Inter entra Sanchez per Lautaro e nell’ultimo quarto d’ora e la squadra nerazzurra continua a tenere il controllo della gara mantenendosi nella trequarti offensiva riuscendo anche a trovare il 3-0 provvisorio con Sanchez lanciato a rete da un pallone lungo. Rete annullata per fuorigioco. L’Atalanta avrebbe l’occasione di accorciare con Gosens, ma il suo sinistro finisce largo. Così come finisce al lato anche un tentativo di Zapata bravo a girarsi in area. I tentativi di reazione della “Dea” sono però troppo tardivi e l’inter riesce a portare a casa i tre punti battendo gli avversari conb un secco 2-0 e cristallizzando il secondo posto.

Video gol e highlights Atalanta-Inter

Atalanta-Inter, il tabellino del match

Atalanta-Inter 0-2: 1′ D’Ambrosio (I), 19′ Young (I),

ATALANTA (3-4-1-2): Gollini (Sportiello 5′); Djimsiti, Caldara, Toloi; Castagne (Hateboer 61′), De Roon, Freuler (Malynovskyi 61′), Gosens; Gomez; Pasalic (61′ Muriel), Zapata. Allenatore: Gasperini

INTER (3-4-1-2): Handanovic; Godin, De Vrij, Bastoni (Skriniar 76′); D’Ambrosio (Biraghi 76′), Gagliardini, Brozovic, Young (Moses 89′); Barella (Eriksen 89′); Lautaro (Sanchez 71′), Lukaku. Allenatore: Conte

Arbitro: Giacomelli (Trieste)

Ammoniti: De Vrij (I), Djimsiti (A), Toloi (A), Brozovic (I)

Espulsi: