Video Gol Highlights Ajax-Manchester United 0-2: Mourinho vince Europa League con Pogba e Mkhitaryan

Risultato Ajax-Manchester United 0-2, Finale Europa League: la sblocca Pogba nel primo tempo, poi raddoppia Mkhitaryan, Mourinho vince l’Europa League e i Red Devils si qualificano per la prossima edizione di Champions League

Il Manchester United è campione d’Europa. Almeno, fino a sabato prossimo. Infatti, i Red Devils hanno battuto l’Ajax alla Friends Arena di Stoccolma, in Svezia, nella tanto attesa finale di Europa League, al termine di una stagione molto tribolata e con tanti problemi.

E’ il terzo titolo stagionale per il club inglese, che aveva già vinto la EFL Cup e la Community Shield, ma aveva chiuso il campionato solo sesto in classifica. Una vittoria importantissima per il Manchester United, che in questo modo conquista la qualificazione alla prossima edizione di Champions League, rendendo l’Inghilterra la squadra con più partecipanti, forse addirittura cinque, se le altre riusciranno a superare la fase dei preliminari. 

Si spegne qui il sogno dei Lancieri, che ci avevano provato davvero a renderlo realtà, continuando a puntare sul puro talento dei propri giovani gioielli, che quest’estate saranno il fiore all’occhiello del calciomercato internazionale. Un’altra beffa per l’Ajax, che aveva già perso il campionato proprio nel rush finale. 

La sintesi di Ajax-Manchester United 0-2, Finale Europa League

E’ una partita davvero bellissima nel primo tempo, non sembra proprio una finale, visto che le due squadre si affrontano a viso aperto, con continui capovolgimenti di fronte e due squadre che vogliono davvero divertire e divertirsi, non rimanendo attaccati a tatticismi. 

Dopo un tentativo di Pogba, che per poco non sfiora il palo, ci prova Traorè con una conclusione troppo centrale e facile per Romero. 

Il gol è nell’aria e arriva al 18′ minuto, quando Pogba sblocca la partita trovando il gol del vantaggio in maniera molto fortunosa, visto che la sua conclusione viene deviata decisivamente da Sanchez, beffando Onana. 

Gli olandesi non ci stanno, reagiscono con rabbia, alzano ancora il baricentro ed iniziano ad attaccare a testa bassa gli avversari con Ziyech, Sanchez e Traorè, ma senza trovare la giocata giusta. Gli inglesi non si limitano a difendere dietro la linea della palla, ma ripartono in contropiede con Valencia, che impegna Onana. 

Con il passare dei minuti calano i ritmi di gioco, prima molto concitati, anche perché gli olandesi non riescono proprio a raggirare la difesa degli inglesi, che nel finale riescono a gestire bene tatticamente il vantaggio addormentando la partita. 

Il secondo tempo inizia proprio come la prima frazione di gioco, con tanto spettacolo e divertimento. Peccato, però, che dopo un tentativo di Schone, al 48′ minuto ci pensa Mkhitaryan a raddoppiare facendosi trovare al posto giusto al momento giusto dopo la sponda di Smalling sugli sviluppi di un calcio d’angolo di Juan Mata. 

Proprio come nel primo tempo, gli olandesi non si danno per vinti, vogliono provare a rimontare e danno tutto se stessi nel prendere in mano il pallino del gioco, ma vengono tenuti in scacco dagli inglesi, che sono assolutamente perfetti in fase difensiva. 

Gli olandesi si fanno vedere in attacco con il solito Traorè e Ziyech, ma senza creare veri pericoli. Gli inglesi, però, si mostrano ancora vivi con Fellaini, sul quale Onana si fa trovare pronto. 

Con il passare dei minuti gli olandesi perdono un po’ di fiducia, non riuscendo a raggirare la difesa degli inglesi, che sono bravi, quando possono, a gestire il doppio vantaggio, tenendo spesso lontano gli avversari. 

Nel finale gli olandesi provano il tutto e per tutto, provando ad approfittare anche di un po’ di stanchezza degli avversari, che rischiano tantissimo sulle conclusioni di De Ligt e Sanchez, di poco imprecisi, mentre Romero è bravo su Van de Beek. 

Video Gol Highlights di Ajax-Manchester United 0-2, Finale Europa League

Il tabellino di Ajax-Manchester United 0-2, Finale Europa League

AJAX-MANCHESTER UNITED 0-2
Ajax (4-3-3):
Onana; Veltman, Sanchez, De Ligt, Riedewald (37′ st De Jong); Klaassen, Schone (25′ st Van de Beek), Ziyech; Traoré, Dolberg (17′ st Neres), Younes. A disp.: Boer, Tete, Westermann, Kluivert. All.: Bosz
Manchester United (4-2-3-1): Romero; Valencia, Smalling, Blind, Darmian; Herrera, Pogba; Mkhitaryan (28′ st Lingard), Fellaini, Mata (45′ st Rooney); Rashford (39′ st Martial). A disp.: De Gea, Jones, Fosu-Mensah, Carrick. All.: Mourinho
Arbitro: Skomina (Slovenia)
Marcatori: 18′ Pogba, 3′ st Mkhitaryan
Ammoniti: Veltman, Riedewald (A); Mkhitaryan, Fellaini, Mata (M)
Espulsi: nessuno

Benito Letizia

Informazioni sull'autore
Direttore di Stadiosport. Giornalista Pubblicista, Laureato in Lettere Moderne e Filologia Moderna presso l’Università Federico II di Napoli. "Il calcio è vita".
Tutti i post di Benito Letizia