Video gol e highlights Lazio-Cagliari 2-1 23-7-2020

Video gol e highlights Lazio-Cagliari, gara valevole per la 35° giornata di Serie A. Finisce 2-1 con le reti di Simeone, Milinkovic-Savic ed Immobile.

Tre punti che valgono la Champions League: la Lazio batte il Cagliari 2-1 e si conquista un posto nell’Europa che conta per la prossima stagione. Paura nella prima frazione con il Cagliari che inizia in modo più brillante e, sul finire della frazione, guadagna il vantaggio con Simeone. Nel secondo tempo la squadra di Inzaghi domina e la ribalta con Milinkovic e Immobile, nuovamente tornato re dei bomber. Il successo vuol dire quarto posto aritmetico che manda le aquile in Champions dopo cinque anni.

Lazio-Cagliari

Lazio-Cagliari : la sintesi della partita

La gara inizia subito nel segno della polemica con l’arbitro Piccinini che annulla un gol su punizione dal limite di Joao Pedro, bravo a non lasciare scampo a Strakosha sul primo palo. Il Cagliari inizia comunque meglio rispetto agli avversari giocando prevalentemente in campo aperto. Ancora Joao Pedro va vicino alla rete, di testa, raccogliendo un pallone morbido di Nandez. La Lazio prova a reagire con un tentativo di Lazzari che si spegne di poco al lato e, con il passare dei minuti, comincia a prendere metri riprovandoci poco dopo con un tentativo di Luis Alberto dalla distanza sul quale Cragno si oppone.

Gli esterni della Lazio si rivelano, come di consueto, un fattore importante della partita. da una pressione alta portata da Jony, l’undici biancoceleste crea l’occasione migliore del primo tempo con Immobile che, a pochi passi da Cragno, manda alto. Il Cagliari, dal canto suo, non riesce ad uscire dalla pressione degli avversari, nonostante un buon inizio di gara da parte della catena di sinistra formata da Rog e Mattiello. Il risultato è che gli attaccanti rossoblù sono spesso isolati e, se Joao Pedro riesce a farsi notare palla al piede, Simeone è completamente avulso dal gioco, eccezion fatta per un debole colpo di testa che Strakosha para senza difficoltà.

La Lazio, però, non riesce a trovare lo stesso apporto dal centrocampo con un Milinkovic-Savic apparso spento durante tutto il primo tempo. L’opposto fa Nandez, il migliore dei suoi, che con la solita classe danza sul pallone e riesce sempre a dettare soluzioni di passaggio interessanti per i compagni.

Nel finale di tempo il Cagliari alza il baricentro e crea un pericolo con Simeone da angolo. È solo il preludio al gol del vantaggio che proprio Simeone mette a segno con un sinistro chirurgico nell’angolino dopop aver ricevuto da Rog sulla trequarti.

Il secondo tempo si apre subito nel segno della Lazio con Milinkovic-Savic che riscatta una prestazione fin lì opaca grazie a un destro al volo da 30 metri che non lascia scampo a Cragno e si insacca alle sue spalle. La Lazio prende ancora più coraggio grazie al gol e va vicina al raddoppio con un sinistro di Luis Alberto dal limite sul quale Cragno si rifugia in angolo. Poco dopo è ancora Immobile a provarci con una girata dall’interno dell’area di rigore che si stampa sul palo.

Nonostante entri in controllo del match, è la Lazio ad effettuare i primi cambi, stravolgendo le corsie con gli ingresi di Lukaku e Marusic. Poco dopo gli sforzi della Lazio vengono premiati con Immobile che porta i suoi in vantaggio entrando in area dalla sinistra e trafiggendo Cragno in diagonale su una verticalizzazione di Luis Alberto.

Zenga prova a cambiare le cose inserendo Birsa per Rog e Ragatzu per Mattiello, ma il Cagliari, pur riuscendo ad alzare un po’ il baricentro, pare smarrire la propria identità in questo secondo tempo. Esempio ne è la prestazione in calando di Nandez che non riesce più ad amministrare il gioco come nel primo tempo. La Lazio avrebbe la possibbilità di chiuderla con Correa che, innescato da un filtrante di Immobile, trova il solito Cragno pronto con i piedi. Il Cagliari prova il tutto per tutto con l’inserimento del giovane Gagliano, al suo esordio in A, al posto di Ionita ma è sempre la Lazio a rendersi pericolosa con Immobile nuovamente chiuso da Cragno. I cambi sembrano dare un po’ di verve al Cagliari, ma la Lazio riesce a reggere l’urto avversario e mette la parola “fine” al discorso qualificazone in Champions.

Video gol e highlights Lazio-Cagliari

Lazio-Cagliari : il tabellino del match

Lazio-Cagliari 1-1: 44′ Simeone (C), Milinkovic-Savic 47′ (L), Immobile 60′ (L)

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Patric, Luiz Felipe, Acerbi; Lazzari (Marusic 57′), Milinkovic-Savic, Parolo, Luis Alberto (Cataldi 90′), Jony (Lukaku 57′); Immobile (Adekanye 90′), Caicedo (Correa 64′). Allenatore: Inzaghi

CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Walukiewicz, Klavan, Lykogiannis (Pisacane 83′); Faragò, Nandez, Rog (Birsa 66′), Ionita (Gagliano 83′), Mattiello (Ragatzu 70′); Simeone, Joao Pedro. Allenatore: Zenga.

Arbitro: Piccinini (Forlì)

Ammoniti: Patric (L), Lazzari (L), Klavan (C), Parolo (L)

Espulsi:

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus