Verona-Juventus, Pirlo: “Sarà partita difficile e fisica. Crediamo allo scudetto”

L’allenatore della Juventus Andrea Pirlo ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro il Verona. Una sfida che il tecnico ha etichettato come difficile e fisica.

Domani alle ore 20:45 sfida complicata per la Juventus che sarà di scena al Bentegodi per affrontare il Verona nella ventiquattresima giornata di Serie A.

Il Verona arriva dal pareggio-beffa a Genova contro il Genoa per 2-2, mentre la Juventus ha battuto il Crotone con un netto 3-0. Gli scaligeri in casa sono una formazione molto pericolosa e faranno di tutto per far capitolare i bianconeri.

Lo stesso Andrea Pirlo in conferenza stampa quest’oggi ha rimarcato come la partita di domani sarà molto complicata. Il tecnico bianconero ha fatto i complimenti al Verona per il suo gioco e sa che servirà una gran prestazione per portare via i 3 punti: Sarà una partita molto difficile e molto fisica. Loro sono una squadra che gioca un ottimo calcio. Un calcio fatto di uno contro uno quindi dovremo stare molto attenti alla loro fisicità alla loro corsa e alle trame di gioco. Stanno facendo molto bene e hanno aggiunto giocatori rispetto alla partita di andata, quindi ci aspetterà una partita molto tosta“.

Una Juventus che deve fare a meno di molti giocatori in tutti i reparti ed in emergenza in difesa. Pirlo ha affermato come per domani non recupererà nessuno e si potranno vedere dal primo minuto sia Bernardeschi che Dragusin. Per ovviare alle assenze, Pirlo ha dichiarato come non bisognerà farsi sorprendere dalla fisicità del Verona che avrà preparato in questo modo la partita.

Ora inizierà un ciclo di partite importanti fino alla sosta di Marzo e Pirlo sa di avere i giocatori contati. Il tecnico tuttavia non ha voluto accampare alibi, dichiarando come tutti daranno il loro meglio: Faremo di necessità virtù e faremo con quelli che abbiamo a disposizione. Sapevamo già dall’inizio della stagione che sarebbe stata dura per le partite ravvicinate. Il rinvio della partita con il Napoli a giocare una partita in più, ma ormai siamo in questo circolo di partite e cercheremo di fare del nostro meglio”.

Con Dybala e Morata out, Pirlo può contare solo su Cristiano Ronaldo in attacco visto che Kulusevski è adattato come seconda punta. Il tecnico bianconero, però, ha fatto sapere come il non intervento sul mercato sul reparto offensivo è stato dovuto alla situazione di Dybala che ha scombussolato i suoi piani: “No Dybala non è a rischio operazione. Ha fatto un consulto e adesso valutiamo il trattamento più veloce per farlo rientrare in gruppo. Per il mercato no perché per Dybala si pensava fosse una cosa più leggera invece i tempi si sono prolungati e purtroppo non l’abbiamo più avuto a disposizione

Nonostante gli otto punti che separano la Juventus dall’Inter capolista, i bianconeri non hanno alcuna intenzione di abdicare. Pirlo ha affermato chiaramente come la squadra sia decisa nel provare una nuova rimonta scudetto: Sì si certo che sì continua a parlare dello scudetto, resta un nostro obiettivo. Dobbiamo continuare a volerlo raggiungere perché è alla nostra portata. Siamo la Juventus e dobbiamo continuare a lottare fino alla fine”.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SNAI

5€ Bonus Scommesse alla Registrazione

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Aspirante giornalista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese
Tutti i post di Danilo Servadei