Venezia-Napoli 0-2, post-partita Spalletti: “Vittoria molto importante. Osimhen può fare ancora di più di quanto visto oggi”

Il Napoli ritorna alla vittoria nel match delle 15 contro il Venezia. Osimhen e Petagna chiudono la pratica contro la squadra di Paolo Zanetti. Le parole del tecnico toscano al termine dell’incontro.

Il Napoli risponde al Milan e si avvicina ai rossoneri che ieri hanno vinto in rimonta il derby contro l’Inter. Una partita che sembrava tutt’altro che in discesa anche perché il Napoli non riusciva a trovare la rete, nonostante le diverse occasioni. Il primo tempo si chiude a reti bianche ma nella ripresa ci vuole Osimhen ad aprire le danze. Il nigeriano ritorna in rete, ancora di testa, come nell’ultimo gol contro il Torino.

Petagna chiude nel finale degli otto minuti di recupero assegnati dall’arbitro e scaccia via ogni pensiero del pareggio. Luciano Spalletti è sicuramente felice di quello dimostrato dalla squadra che ha dato l’anima nella ripresa. I suoi giocatori devono avere la stessa volontà dimostrata e devono avere il coraggio, senza mostrarsi timorosi.

Il pensiero non può che non andare nel match di sabato contro l’Inter. Con la speranza di ritrovare Koulibaly e Anguissa, il Napoli ritrova uno straordinario Osimhen. Sarà lui che dovrà traghettare gli azzurri nella partita contro i nerazzurri. Un centravanti di grande forza, così lo ha descritto Spalletti e sa benissimo che l’attaccante può fare ancora di meglio rispetto a quanto fatto vedere oggi.

La prossima partita potrebbe essere già determinante per le sorti di una stagione. L’obbiettivo, però, resta sempre il piazzamento in Champions League, approfittando anche della caduta dell’Atalanta contro il Cagliari. Gli azzurri continuano la loro scalata.

Cesare Tartaglione

Informazioni sull'autore
"Non c'è altro posto al mondo dove l'uomo è più felice che in uno stadio di calcio" Classe 96. Nutro una vera venerazione per il calcio e una profonda passione per la scrittura e la libertà di espressione. Insegnante e divoratore di libri. Open minded.
Tutti i post di Cesare Tartaglione