Ufficiale: Miura rinnova con gli Yokohama Marinos a 54 anni

Il calcio a volte riesce a regalarci delle storie icredibili ed inimmaginabili, segno del profondo amore in giro per il mondo per questo affascinante sport.

Andiamo in Giappone, dove, Kazuyoshi Miura non vuole davvero ancora appendere le scarpette al chiodo ma continuare a solcare il rettangolo verde della massima serie nipponica, all’età di 54 anni.

Kazuyoshi Miura, 54 anni da compiere il prossimo febbraio – fonte: profilo Twitter Yokohama Marinos

E’ arrivata oggi, infatti, l’ufficialità del suo rinnovo per un’altra stagione con lo Yokohama Marinos, confermata dai canali social ufficiali della squadra.

Il giocatore compirà 54 anni il giorno prima (il 26 febbraio) di iniziare la nuova stagione in JLeague 2021, la Serie A del sol Levante. “King Kazu”, questo è il suo soprannome in patria, è detentore di numerosi record, non solo in Giappone. E’ il più anziano marcatore ad aver segnato un goal in una massima serie nazionale (50 anni e 14 giorni) nonché il più anziano giocatore ad essere sceso in campo ed essere ancora in attività.

Con il nuovo rinnovo, Miura giocherà la sua diciassettesima stagione per lo Yokohama, club che lo ha accolto nel 2005 e complessivamente sarà la stagione n. 36 per il giocatore giapponese, avendo iniziato a calcare i campi da calcio nel lontano 1986 con il Santos, in Brasile.

Miura è passato anche dal nostro campionato di Serie A, diventando il primo giapponese ad arrivare nel calcio nostrano. Era la stagione 1994/95, vissuta con la maglia del Genoa (21 presenze ed un goal per lui in Italia), prima di continuare il suo vagabondare intorno al globo calcistico arrivando in Croazia, Brasile ed Australia, prima del ritorno alla sua attuale squadra in Giappone.  

E’ stato uno dei primi giocatori nipponici ad arrivare ad alti livelli, dopo l’espandersi del calcio in Giappone agli inizi degli anni ’90.

“King Kazu” in azione – fonte: profilo Twitter Yokohama Marinos

Ancora un’altra peculiarità per lui: è infatti l’unico giocatore al mondo ad aver giocato in cinque decadi diverse dagli anni ’80 fino ai giorni nostri e non mostra ancora la minima volontà di abbandonare il calcio giocato.

Una grande storia di sport che fa bene al cuore dei molti appassionati del rettangolo verde sparsi tra i cinque continenti e che testimonia le grandi emozioni ed i più alti valori d’umanità che possono essere trasmessi dando un semplice calcio ad un pallone.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus