Ufficiale: il Frosinone esonera Alessandro Nesta e ingaggia Fabio Grosso

Il crollo di sabato pomeriggio contro il Lecce è stato l’epilogo di Alessandro Nesta sulla sua avventura a Frosinone. Mai davvero in lotta per i primi posti, la squadra laziale deve ora inseguire per conquistare almeno l’8° posto e la qualificazione ai playoff.

Questo ha fatto propendere per l’esonero del tecnico nativo di Roma, uno dei più grandi difensori della storia mai rivelatosi altrettanto bravo dall’altra parte della barricata, come del resto molti dei suoi compagni di squadra con cui conquistò il Mondiale tedesco quasi quindici anni fa.

Per dare un segnale, e ovviamente provare a lasciare l’attuale 12° posto e provare a recuperare i sei punti di svantaggio dal Chievo 8°, è stato deciso l’esonero, ma i dubbi sul suo successore sono moltissimi: si tratta, infatti, di un altro iridato 2006, il protagonista inatteso Fabio Grosso.

Nemmeno Grosso, che domani firmerà un accordo fino a giugno, ha fin qui fatto granché da allenatore: ha iniziato a Bari nel 2017-2018 lasciando dopo l’eliminazione ai playoff per poi andare a Verona (esonerato alla 34° giornata) e a Brescia in Serie A (tre partite al posto dell’esonerato Corini, poi richiamato).

Quasi tre settimane fa Grosso ha concluso la sua avventura al Sion con l’ennesimo esonero (squadra penultima nella Super League) e ora, salvo sorprese, proverà a riscattarsi a Frosinone. L’idea sembra abbastanza discutibile, nemmeno Grosso è questo grande tecnico, ma chi lo è dei Campioni del Mondo?

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 28 anni e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureando in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana