Ufficiale: il Chelsea riscatta Kovacic

Mateo Kovacic resterà un giocatore del Chelsea a titolo definitivo. I Blues hanno infatti deciso di riscattare il giocatore dal Real Madrid per 45 milioni di euro, dopo che Kovacic era passato in prestito al Chelsea dai Blancos nella scorsa stagione.

Primo colpo ufficiale del Chelsea in questa sessione estiva di calciomercato: il club di Roman Abranovich riscatta in via definitiva Mateo Kovacic per 45 milioni di euro dal Real Madrid. Nonostante il Chelsea abbia il mercato bloccato in entrata, Kovacic in quanto giocatore in prestito era già considerato a tutti gli effetti parte integrante della rosa.

Passato in Inghilterra con un prestito con diritto di riscatto nella stagione 2018/2019, Kovacic ha giocato 51 presenze totali con il Chelsea in tutte le competizioni, mettendo a referto 2 assist in Premier League e contribuendo alla vittoria dell’Europa League della squadra londinese. 

Cresciuto nelle giovanili austriache dell‘Ebelsberg e del Lask, nel 2009 a 15 anni passa al settore giovanile della Dinamo Zagabria, dove si impone come uno dei migliori giovani talenti, con 7 gol e 11 assist in 63 presenze, con cui vince 3 campionati croati e 2 Coppe di Croazia.

Scovato dallInter, viene preso da nerazzurri nel mercato di gennaio 2013 per 11 milioni di euro. Coi nerazzurri ha un’esperienza in chiaroscuro, soprattutto dovuto all’equivoco tattico del suo ruolo in campo. Rimane all’Inter per 2 stagioni e mezzo, con cui totalizza 97 presenze con 8 gol e 11 assist in tutte le competizioni.

Passa poi al Real Madrid nell’estate del 2015 per 38 milioni di euro e anche qui fatica ad imporsi, restando sempre dietro alle gerarchie del centrocampo titolare. Da comprimario vince comunque 3 Champions League, 1 Liga, 1 Supercoppa Spagnola, 3 Mondiali per Club e 2 supercoppe europee. Nei 3 anni con il Real Madrid totalizza 109 presenze con 3 gol e 8 assist. 

Figura importante anche della nazionale Croata con cui esordisce a marzo 2013, Kovacic ha 52 presenze in nazionale con 1 gol e 6 assist. Partecipa da giovanissimo al Mondiale brasiliano nel 2014, in cui la Croazia esce ai gironi e ha un ruolo più importante (con 5 presenze di cui 1 da titolare, nel girone con l’Islanda e 1 assist nella partita con l’Argentina), nella fortunata spedizione di 4 anni dopo, dove a Russia 2018 la Croazia riesce ad arrivare in finale.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Riccardo Tanco

Informazioni sull'autore
Classe 1993, abito nella provincia di Milano. Tifoso dell'Inter. Giocatore preferito: Adriano
Tutti i post di Riccardo Tanco