UEFA, Team of the Year 2020: c’è Cristiano Ronaldo

CR7 tiene alta la bandiera della Serie A nel Team of the Year 2020 scelto dai tifosi. Con lui, Leo Messi e il recordman Lewandowski.

Offensiva, spregiudicata e ricca di talento. Questi i tre aggettivi principali per definire la UEFA Team Of The Year 2020 scelta dai tifosi tramite le votazioni disponibili, fino ad oggi, proprio sul sito ufficiale della UEFA.

Un 4-2-3-1 con tanta abbondanza in attacco e se, da un lato, questa formazione ha un chiaro squilibrio tattico tendente all’attacco con 4 punte di diamante e 2 terzini di grande spinta, dall’altro è impossibile non trovare un’allenatore che non sogni di avere una formazione del genere.

Gli allenatori, per la stesura di questa squadra, sono stati i milioni di tifosi votanti in tutto il mondo, che hanno premiato 11 giocatori meritevoli di questo premio.

In porta si rivede Manuel Neuer, leader e capitano del Bayern Monaco che ha conquistato tutto ciò che poteva conquistare, anche grazie alla ritrovata forma di un portiere che a Monaco di Baviera è già leggenda.

I centrali sono fisici, forti di testa, ma anche molto tecnici e intelligenti, ovvero Virgil Van Dijk, campione d’Inghilterra con il Liverpool ma attualmente infortunato, e Sergio Ramos, capitano del Real Madrid campione in Spagna e secondo difensore più prolifico della storia della Liga.

I due terzini potrebbero tranquillamente essere usati in qualsiasi zona del campo e hanno fatto le fortune di Flick e del suo Bayern. Da una parte, infatti, troviamo il canadese Alphonso Davies, la più grande sorpresa della stagione bavarese, dotato di tecnica, tenacia e talento indecifrabile; dall’altra, Joshua Kimmich, erede spirituale di Lahm e vera chiave di volta tattica del Bayern.

A centrocampo, Thiago Alcantara, attualmente al Liverpool, ma nel 2020 giocatore del Bayern Monaco, che dona equilibrio e grinta in mezzo al campo, mentre Kevin De Bruyne, miglior giocatore della Premier League con la maglia del Manchester City, regala assist e infinita qualità.

Dalla trequarti in su è tripudio di fenomeni. Neymar, finalista in Champions e campione di Francia con il PSG, merita la “convocazione”, ritrovando sulla sua stessa linea Lionel Messi. L’argentino è stato autore di una stagione senza importanti trofei in bacheca, ma è sacrilegio non considerare Messi in una squadra del genere.

Punta centrale, ovviamente, Robert Lewandowski. Il polacco ha vissuto una stagione da autentico dominatore con il Bayern Monaco e, a livello sia di squadra che individuale, ha vinto tutto, risultando il giocatore più forte e decisivo di tutta Europa.

L’ultimo posto disponibile se lo aggiudica Cristiano Ronaldo che, dopo essere stato campione d’Italia con la Juventus, tiene alta la bandiera della nostra Serie A. Cristiano macina, ogni anno, record su record e, come per Messi, ormai la sua presenza in queste squadre è scontata.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus