Tennis, WTA: Mladenovic elimina Svitolina, Martic sorprende Sabalenka, ok Pliskova

Archiviata la stagione sul cemento del Nord America con gli Us Open nelle mani di Bianca Andreescu, il circuito WTA riparte dall’Asia, in una ricca e lunga tournée che culminerà, poi, con le Finals di Shenzhen.

Nel frattempo, però, sono ben tre gli appuntamenti in programma già in questa prima settimana che, tra Premier ed International, offre possibilità ed occasioni per diverse categorie di giocatrici.

WTA PREMIER ZHENGZHOU

Diverse sorprese in una giornata ricca di tennis nel nuovo evento Premier di Zhengzou che vedeva al via un entry list di tutto rispetto. Escono di scena, nella parte bassa del tabellone, la numero due del seeding Elina Svitolina e la numero quattro Aryna Sabalenka sconfitte, entrambe al terzo set, non senza rimpianti.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale WTA Tour)

Ad estromettere la tennista ucraina, in grossa difficoltà al servizio soprattutto nel parziale decisivo, è stata una ritrovata, almeno in apparenza e a tratti, Kristina Mladenovic che, dopo aver conquistato il primo set si era un po’ incartata prima di riprendere in mano il match al terzo.

In semifinale la tennista francese se la vedrà contro la croata Petra Martic che, in quasi tre ore di gioco, ha piegato, al terzo e decisivo set, la bielorussa Aryna Sabalenka, apparsa ancora una volta troppo altalenante nel suo rendimento, ricco di vincenti ma di altrettanti gravi errori.

Nella parte alta del tabellone, invece, vittorie al terzo set anche per la numero uno del seeding e principale favorita Karolina Pliskova che ha superato la statunitense Sofia Kenin ed affronterà oggi l’australiana Ajla Tomljanovic a segno, sulla distanza contro la cinese Saisai Zheng.

WTA INTERNATIONAL NANCHANG

Lunga giornata anche in quest’altro appuntamento in Cina con tante battaglie chiuse al terzo set e non senza sorprese.

Ad aprire la giornata è stato il successo della ventitreenne serba Nina Stojanovic che, in rimonta, ha avuto la meglio contro la settima testa di serie del torneo, l’ucraina Kateryna Kozlova.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale WTA Tour)

Oggi, per lei, ci sarà la sfida contro la numero cinque del seeding, la svedese Rebecca Peterson che, al tie break del terzo, dopo aver salvato due volte il match in risposta, ha piegato la terza testa di serie, la polacca Magda Linette.

Nella parte alta, invece, successo per 7-5 al terzo ben oltre l’una di notte locale per la kazaka Elena Rybakina, numero quattro del tabellone, vincente sulla svizzera Viktoria Golubic.

Ora, per lei, alla terza finale della stagione e della carriera dopo quelle raggiunte a ‘s-Hertogenbosch e Bucarest, ci sarà la cinese ex campionessa del torneo Shuai Peng che, nell’unico match di giornata chiuso in due set, ha vinto contro la connazionale Zhu Lin.

WTA INTERNATIONAL HIROSHIMA

Sarà, per la prima volta dal 1997, una finale tutta giapponese in uno degli eventi in programma in queste settimane nel paese del “Sol Levante”.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale WTA Tour)

A contendersi il titolo saranno, per la gioia e l’entusiasmo del pubblico di casa Nao Hibino e Misaki Doi, entrambe protagoniste di due splendide corse nel torneo con vittorie importanti e, per il livello del torneo, anche prestigiose.

La prima, dopo aver sconfitto la testa di serie numero uno e campionessa uscente Su-Wei Hsieh, ha rimontato un set di svantaggio e piegato alla distanza la romena Mihaela Buzarnescu.

L’altra, invece, ha sorpreso nettamente, in due set, la seconda favorita del seeding, la russa Veronika Kudermetova, sconfitta piuttosto agevolmente in due set centrando così l’accesso in finale.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€