Tennis, WTA Miami: buon esordio di Kvitova e Garcia, rimonta Andreescu

Finalmente la pioggia ha lasciato stare il programma del WTA Premier Mandatory di Miami e i tanti match previsti ieri si sono conclusi tutti senza alcun rinvio ad oggi.

Il primo giovedì del tabellone femminile doveva essere l’occasione per vedere le teste di serie della parte alta impegnate già con i loro match d’esordio, ed invece solo alcune hanno erano previste in programma a causa delle tante sfide rimandate dal giorno precedente.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale WTA Tour)

Tra le giocatrici di livello già impegnate ieri, spicca il nome di Petra Kvitova che, nel suo incontro di secondo turno, ha liquidato in poco più di un’ora la greca Maria Sakkari alla quale ha concesso appena cinque giochi.

Bene anche la numero 7 del seeding Kiki Bertens che ha sconfitto, cedendo pure lei solo 5 giochi, la giovane cinese Wang Xiyu, appena diciassettenne e campionessa, lo scorso anno, dello Us Open juniores.

Buona la prima anche per la francese Caroline Garcia, ex top ten ma scivolato ora in 19esima posizione mondiale, che ha superato in due set la tre volte campionessa del torneo Victoria Azarenka e troverà, nel prossimo turno, la tedesca Julia Goerges, numero 15, che ha sconfitto in due set la slovacca Magdalena Rybarikova.

Bene anche la croata Donna Vekic, numero 26 e vincente in due set contro la spagnola Sara Sorribes Tormo, così come l’australiana Ashleigh Barty, numero 12 e a segno contro la giovanissima ucraina Dayana Yastremska, mentre esce subito di scena la statunitense Madison Keys, sconfitta in tre da una rediviva Samantha Stosur.

Tra le sfide di primo turno, invece, spicca l’incredibile rimonta della fresca campionessa del WTA Premier di Indian Wells, Bianca Andreescu che ha recuperato un svantaggio di un set e 1-5 nel secondo, salvando pure match point, prima di imporsi al terzo contro la romena Irina Camelia Begu.

Buon esordio anche per Venus Williams che, malgrado qualche difficoltà iniziale e qualche problema fisico, in particolare al ginocchio destro, ha superato in due set la slovena Dalia Jakupovic.

Avanzano anche alcune giovani speranze del tennis statunitense impegnate in sfide alla portata tra wild card offerte dal torneo, la classe 2004 Cori Gauff che ha sconfitto in tre set la connazionale Catherine Mcnally e la sedicenne Whitney Osuigwe che ha superato in due la sorella della numero uno del mondo Naomi Osaka, Mari.

Avanzano al secondo turno anche l’ex top ten Johanna Konta che ha battuto agevolmente la statunitense Jessica Pegula così come l’australiana Ajla Tomljanovic vincente in rimonta contro la tedesca Anna Lena Friedsam mentre esce subito di scena la francese Kristina Mladenovic sconfitta dalla cinese Wang Yafan, che poche settimane fa ha conquistato il WTA International di Acapulco.