Tennis, WTA Cincinnati/New York: rimonta tribolata per Osaka, ancora bene Azarenka e Konta

Ecco le semifinali del WTA Premier 5 di Cincinnati/New York, il primo dei due prestigiosi eventi della bolla newyorchese che per tre settimane rivolta su di sé tutti i riflettori del tennis mondiale.

Ha dovuto rimontare un set ed un break di svantaggio, inanellando poi una striscia sontuosa di otto giochi consecutivi, ma alla fine la principale favorita del torneo, la nipponica Naomi Osaka, ha trovato il modo di raggiungere un posto tra le semifinaliste dell’evento statunitense.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale WTA Tour)

Osaka, la testa di serie più alta rimasta a seguito delle uscite premature di Pliskova, Kenin e Williams, ha piegato la resistenza di un’ottima Anett Kontaveit (4-6 6-2 7-5), in quasi due ore di gioco, trovando maggiore brillantezza e solidità proprio nelle fasi salienti dell’incontro.

In serata però, in seguito alla notizia del boicottaggio in NBA in protesta per un nuovo episodio di grave violenza nei confronti di un cittadino di colore da parte della polizia statunitense, l’ex numero uno del mondo ha reso nota la sua volontà di non giocare il suo incontro di semifinale previsto per quest’oggi.

Immediata è stata l’adesione da parte di ATP e WTA che, di comune accordo, sulla scia di quanto stava succedendo anche in altri sport sul suolo americano, hanno deciso di interrompere il torneo per la giornata di giovedì, rimandando, di conseguenza, le semifinali a venerdì e le finali a sabato.

Qualora Osaka decidesse, a questo punto, di scendere nuovamente in campo, dall’altra parte della rete troverebbe la belga Elise Mertens che, in due set, in poco più di un’ora di dominio, ha sconfitto la qualificata statunitense Jessica Pegula (6-1 6-3).

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale WTA Tour)

Nella parte bassa del main draw, invece, nuovo incoraggiante successo per l’ex numero uno del mondo Victoria Azarenka che, a secco di vittorie da più di un anno, ha ritrovato qui un’ottima condizione che le ha permesso di districarsi, in due set, della temibile tunisina Ons Jabeur (7-6 6-2), apparsa ugualmente in condizione.

Per Vika adesso ci sarà la sfida contro un’altra giocatrice che ha fin qui impressionato positivamente, ovvero la britannica Johanna Konta, autrice di un percorso impeccabile, impreziosito ieri dal successo sulla greca Maria Sakkari (6-4 6-3), vittoriosa nel turno precedente ai danni di Serena Williams.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€