Tennis, WTA Abu Dhabi: la prima finale dell’anno è Sabalenka-Kudermetova

Una ha vinto gli ultimi due tornei del circuito WTA, gli eventi di Ostrava e Linz che hanno chiuso lo scorso anno, l’altra, invece, non aveva mai raggiunto una finale in carriera: Aryna Sabalenka contro Veronika Kudermetova è la sfida che assegna il primo titolo del 2021.

Sorprendente a metà la prima finale femminile dell’anno, lo scontro tra la giocatrice più calda del circuito, in striscia positiva da ben 14 incontri, e una ragazza in continua costante ascesa nelle ultime due stagioni ma per la prima volta nell’atto conclusivo di un torneo.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale WTA Tour)

Aryna Sabalenka, quarta testa di serie del torneo negli Emirati Arabi, ha strappato per prima il pass per la finale con un netto e convincente successo ai danni della greca Maria Sakkari (6-3 6-2), reduce da scalpi prestigiosi nei turni precedenti contro Kenin e Muguruza.

Ma la tennista bielorussa, già vincente in tre dei precedenti quattro incontri, ha avuto la meglio anche in questa sfida a suon di vincenti, dirompente con il servizio e nei colpi da fondo campo, propensa alla verticalizzazione, sempre in spinta ma con, in apparenza, qualche margine in più rispetto al passato.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale WTA Tour)

L’altra semifinale del torneo, invece, ha visto proseguire l’imponente corsa della russa Veronika Kudermetova che, dopo aver piegato due teste di serie, Kontaveit all’esordio e, soprattutto, Svitolina nei quarti, ha gestito con personalità le insidie offerte dalla giovanissima ucraina Marta Kostyuk (7-6 6-4), nome senz’altro da tenere d’occhio per il futuro.

Tra Sabalenka e Kudermetova non ci sono precedenti e la sfida, per entrambe, ha significati aggiuntivi oltre al titolo in palio: per la bielorussa, in caso di successo, si tratterebbe di best ranking di numero 7, mentre per la russa, già certo adesso di ritoccare il suo miglior piazzamento (per ora 36), potrebbe esserci in palio una testa di serie per Melbourne andando ad occupare la posizione numero 33.

Insomma, è soltanto la prima finale dell’anno ma promette già grande spettacolo, una favorita d’obbligo, in striscia positiva, già abituata a certi incontri e apparentemente implacabile, contro un’avversaria, però, ugualmente in fiducia e desiderosa di rendersi già da adesso grande protagonista.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Marco Pardini

Informazioni sull'autore
Appassionato di sport e delle storie dello sport, mi emoziono con il calcio e con il tennis ma, seppur tifoso, provo sempre a non eccedere talvolta mordendomi la lingua. Bianconero dalla nascita, per alcuni un pregio, per altri no.
Tutti i post di Marco Pardini