Tennis, Us Open 2019: pioggia protagonista, passano Federer e Djokovic, ok anche Serena Williams, Svitolina e Keys

La pioggia si è rivelata la grande protagonista della terza giornata degli Us Open 2019 che, ora dopo ora, ha visto il suo programma ridursi fino ad appena nove match disputati, quelli previsti sui due campi principali muniti di tetto.

Ad avere il privilegio di giocare al coperto e quindi di chiudere nel tempo previsto il proprio incontro di secondo turno è stato dapprima, nella sessione diurna, Roger Federer che, come all’esordio, ha dovuto rimontare un set di svantaggio prima di imporsi sul bosniaco Damir Dzumhur.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale ATP Tour)

Quasi tutto abbastanza facile, in serata, per il numero uno del mondo e campione uscente Novak Djokovic che, in tre set, ha trovato il successo contro l’argentino Juan Ignacio Londero bravo a battagliare soprattutto nel secondo parziale trascinato al tie break.

Sul campo Louis Armstrong, invece, sempre per quanto riguarda il tabellone maschile, ha centrato l’accesso al terzo turno anche il finalista dell’edizione 2014 Kei Nishikori che, con qualche patema di troppo, in quattro set, ha avuto la meglio, con una prestazione davvero altalenante, dello statunitense Bradley Khlan.

In sessione serale, invece, dopo la notizia del forfait di Borna Coric per un problema alla schiena con conseguente passaggio del turno di Grigor Dimitrov, è stato spostato sul quel campo la sfida tra il tedesco Dominik Koepfer e lo statunitense Reilly Opelka con la vittoria netta, ed un po’ a sorpresa del primo, numero 118 del mondo.

Per quanto riguarda le ragazze, invece, successo in rimonta, con inizio a rilento, nel derby tutto a stelle e strisce per Serena Williams che ha dominato alla distanza, dopo aver perso il primo, contro la giovanissima Caty McNally.

Bella vittoria, invece, in due set, con un duplice 6-4, in un match di elevata qualità per la numero cinque del seeding Elina Svitolina che ha piegato una mai doma Venus Williams capace di annullare ben cinque match point prima di alzare bandiera bianca.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale WTA Tour)

Intenso secondo turno anche per la numero due del mondo e del tabellone newyorchese Ashleigh Barty che ha annullato set point nel secondo set prima di trovare la via del successo contro la sempre insidiosa Lauren Davis.

Infine, vittorie comode, in due set, per due potenziali ed interessanti protagoniste del torneo, perfettamente a loro agio su questi campi, la finalista dell’edizione 2016 Karolina Pliskova e quella dell’edizione 2017 Madison Keys, rispettivamente a segno contro la georgiana Mariam Bolkvadze e contro la cinese Zhu Lin.