Tennis, Roland Garros 2020: super Sonego e Sinner, Travaglia cede a Nadal, Cecchinato a Zverev

Due vittorie e due sconfitte, il bilancio del terzo turno della parte bassa del Roland Garro 2020 si conclude in perfetta parità, con la bella notizia di Martina Trevisan ad impreziosire il tutto e in attesa dell’incontro di Matteo Berrettini in programma quest’oggi.

Per ora, però, al maschile, è 50 e 50, due successi prestigiosi, quelli di Lorenzo Sonego e Jannik Sinner, entrambi per la prima volta in carriera negli ottavi di finale di un major, e due sconfitte di quelle che “ci potevano stare” per Stefano Travaglia e Marco Cecchinato.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale Roland Garros)

Il primo a centrare l’accesso agli ottavi è stato Sonego che, al termine di una battaglia di più di tre ore, risoltasi però senza cedere set, con un tie break infinito a decidere il terzo parziale, chiuso soltanto per 19 a 17, ha avuto la meglio sullo statunitense Taylor Fritz (7-6 6-3 7-6), numero 27 del seeding.

Per il tennista torinese, davvero brillante e convincente lungo tutto l’arco del match, gestendo bene anche la lunga interruzione per la pioggia, ci sarà adesso un incrocio senz’altro ancora più complicato contro il finalista di Roma Diego Schwartzman che, in tre set, ha battuto lo slovacco Norbert Gombos (7-6 6-3 6-3).

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale Roland Garros)

Poco dopo è arrivato anche il successo di Jannik Sinner, pure lui senza cedere set ma in un match molto fisico, contro l’argentino Federico Coria (6-3 7-5 7-5), piegato grazie ad una maggiore qualità ed incisività del suo repertorio in due ore e mezza di partita.

Per il giovane azzurro, il più giovane in ottavi a Parigi dai tempi di un certo Novak Djokovic nel 2006, ci sarà ora il numero sei del tabellone Alexander Zverev che, in tre set, ha avuto la meglio sul nostro Marco Cecchinato, colpevole soltanto di non aver sfruttato il vantaggio nel secondo set che, forse, avrebbe potuto scrivere un altro corso alla partita.

Nulla da fare anche per Stefano Travaglia al quale era impossibile chiedere di più all’interno di un torneo già estremamente positivo, sconfitto in tre set, in un’ora e trentacinque minuti di gioco, sul Philippe Chatrier, da Sua Maestà della terra rossa Rafael Nadal (6-1 6-4 6-0).

Brillano i giovani nel primo venerdì del torneo con le vittorie dei classe 2000 Sebastian Korda ed Hugo Gaston, con lo statunitense vittorioso nettamente, in tre set, contro lo spagnolo Pedro Martinez (6-4 6-3 6-1) e con il francese, invece, emerso dalla battaglia, in cinque set, contro un ex campione del torneo, lo svizzero Stan Wawrinka (2-6 6-3 6-3 4-6 6-0).

Entrambi adesso saranno attesi da sfide difficili ma affascinanti, utili per vedere il loro potenziale e le loro possibili ambizioni future con Korda che sfiderà Nadal e Gaston, invece, atteso da Dominic Thiem, campione di New York, che, in tre set, convincendo, ha regolato il norvegese Casper Ruud (6-4 6-3 6-1) ultimamente in buona forma.

QUI, per il tabellone maschile aggiornato del Roland Garros 2020.

QUI, per l’ordine di gioco di oggi.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Marco Pardini

Informazioni sull'autore
Appassionato di sport e delle storie dello sport, mi emoziono con il calcio e con il tennis ma, seppur tifoso, provo sempre a non eccedere talvolta mordendomi la lingua. Bianconero dalla nascita, per alcuni un pregio, per altri no.
Tutti i post di Marco Pardini