Tennis, Roland Garros 2020: avanti Berrettini, Djokovic e Tsitsipas, fuori Shapovalov

Archiviati gli esordi nel torneo, anche i principali protagonisti della parte alta del tabellone maschile del Roland Garros 2020 hanno calcato nuovamente i campi in terra rossa per percorrere la strada verso le partite clou.

Continua la corsa di Matteo Berrettini, numero sei del seeding, che in quattro set, senza giocare il suo miglior tennis ma innalzando il livello proprio quando necessario, ha eliminato il sudafricano Lloyd Harris (6-4 4-6 6-2 6-3), non proprio a suo agio sulla terra rossa.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale Roland Garros)

Al prossimo turno l’azzurro non se la vedrà come potenzialmente previsto contro il tedesco Jan Lennard Struff, testa di serie numero trenta, ma con il suo più giovane connazionale, Daniel Altmaier (6-3 7-6 6-3), uscito sorprendentemente vincitore da questa sfida.

Avanza senza alcun problema il numero uno del mondo e campione nel 2016 Novak Djokovic che, in un’ora e ventitré minuti di gioco, cedendo appena cinque giochi, ha spazzato via il lituano Ricardo Berankis (6-1 6-2 6-2).

Successo decisamente più agevole rispetto a quello all’esordio per Stefanos Tsitsipas che, dopo i cinque set contro Jaume Munar, non ha avuto problemi a liberarsi dell’uruguaiano Pablo Cuevas (6-1 6-4 6-2), eliminato in tre.

Bene anche i russi Andrey Rublev e Karen Khachanov, il primo, recente campione ad Amburgo, a segno in quattro set contro lo spagnolo Alejandro Davidovich Fokina (7-5 6-1 3-6 6-1), il secondo, invece, sempre in quattro set, contro il ceco Jiri Vesely (6-1 6-7 7-6 7-6).

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale ATP Tour)

Rimonta un parziale di svantaggio ma passa in quattro il cileno Christian Garin, estremamente a suo agio sul rosso e vincente contro l’australiano Marc Polmans (6-7 6-2 7-6 6-4), mentre vola in un’ora e quarantacinque minuti di gioco al turno successivo, Roberto Bautista Agut a segno contro Attila Balazs (6-3 6-1 6-2).

Vittoria in scioltezza anche per altre teste di serie come Pablo Carreno Busta, in tre contro Guido Pella (6-3 6-2 6-1), e Grigor Dimitrov contro Andrej Martin (6-4 7-6 6-1) mentre conferma il prestigioso successo all’esordio contro Daniil Medvedev, l’ungherese Marton Fucsovics che, in tre ore, senza perdere set, ha eliminato Albert Ramos Vinolas (7-6 6-3 7-5).

La grande sorpresa del giorno, infine si è rivelata la sconfitta, dopo cinque ore, al quinto set, con innumerevoli occasioni sprecate, di Denis Shapovalov contro lo spagnolo Roberto Carballes Baena (7-5 6-7 6-3 3-6 8-6) mentre, sempre al parziale decisivo, da sottolineare, un po’ inatteso, il successo dell’ex top ten Kevin Anderson contro il serbo Dusan Lajovic (6-2 6-4 4-6 3-6 6-3), decisamente più a suo agio sul rosso

QUI, per il tabellone maschile aggiornato del Roland Garros 2020.

QUI, per l’ordine di gioco di oggi.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Marco Pardini

Informazioni sull'autore
Appassionato di sport e delle storie dello sport, mi emoziono con il calcio e con il tennis ma, seppur tifoso, provo sempre a non eccedere talvolta mordendomi la lingua. Bianconero dalla nascita, per alcuni un pregio, per altri no.
Tutti i post di Marco Pardini