Tennis, Masters 1000 Madrid: Zverev piega Berrettini in finale

Il sogno del tennista romano di agguantare il primo titolo in un 1000 si infrange nell’atto finale, contro un avversario più abituato a certi palcoscenici. Un peccato come sia maturata la sconfitta, giunta in rimonta dopo un match durato 2 ore e 40,

Perdere fa parte dello sport, ma ci sono sconfitte che lasciano parecchio amaro in bocca. Matteo Berrettini si ferma a un passo dal primo titolo Masters 1000 in carriera. Il tennista romano cede al tedesco Zverev sulla terra rossa di Madrid, in una partita estenuante che ha sfondato il muro delle due ore e mezza di gioco.

Davvero un peccato per come sia maturata la sconfitta.C’è delusione per quel tie-break che stava sfuggendo di mano dopo averlo tenuto saldamente in pugno sul 5-0. Per come l’aveva “riacciuffato”, grazie a un servizio potente come una folgore che gli aveva permesso di chiudere sul 10-8. C’è delusione, perché il ragazzo allenato da Vincenzo Santopadre avrebbe meritato un altro epilogo.

E, in verità, i presupposti erano buoni: Berrettini riusciva a tenere tre turni di battuta a 0 e si presentava ed ers riuscito a riemergere da un altro momento di difficoltà quando, nel settimo game, aveva annullato due palle break sul 15-40 e aveva poi prevalso ai vantaggi, firmando con una smorzata il punto del 4-3.

Nel momento decisivo, però, il nostro portacolori accusava un calo più fisico che mentale: perdeva un turno di battuta a causa di un doppio fallo (4-5) e cedeva il set all’avversario mandando out un colpo col rovescio (6-4).

Nel terzo set la battaglia continuava ad essere accesa fino al due pari, quando un altro errore di Berrettini gli costava il primo turno di battuta del set (2-3). Da quel momento qualcosa si inceppava nella mente e nel corpo del nostro tennista, capace sì di tenere una battuta a zero sul 4-2, ma non più così lucido e feroce come ad inizio match.

Un rovescio in rete gli costava il punto del 5-3 sul 40-0, e nell’ultimo game Zverev riusciva a togliergli il servizio, dopo due palle match annullate, vedendo scappar via un altro rovescio dell’avversario.

Per Zverev si tratta del quindicesimo titolo ATP, il quarto in un Masters 1000. Appuntamento con la storia rimandato per Berrettini. Ma il tennis italiano può godere della sua abbondanza.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus