Tennis, Emergenza Coronavirus: cancellato anche il torneo di Wimbledon, stop prolungato fino al 13 luglio

Dopo l’annuncio del rinvio del Roland Garros nelle scorse settimane, per l’Emergenza Coronavirus, oggi è arrivata la notizia della cancellazione dello slam successivo, il torneo di Wimbledon.

L’edizione 2020 dei Championships, il torneo dei tornei, nel tempo del tennis, Wimbledon, in programma dal 29 giugno al 12 luglio non andrà in scena a causa dell’emergenza sanitaria che ha colpito il mondo intero.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale Wimbledon)

Come la tournée europea sulla terra rossa, anche l’intera trafila di tornei su erba, culminante appunto nel terzo major dell’anno, Wimbledon, è stata cancellata con entrambi i circuiti fermi almeno fino al prossimo 13 luglio.

Tramite i propri profili sui social l’organizzazione del torneo ha fatto sapere che il primo pensiero è sempre stato salvaguardare la salute e la sicurezza di tutte le persone che gravitano intorno al mondo del tennis, dai giocatori ai tifosi, dallo staff ai volontari, dagli sponsor ai residenti e, al momento, non vi è altra soluzione che la cancellazione dell’evento.

A differenza del Roland Garros, che ha scelto per ora un’altra data spostando il torneo dal mese di maggio alla fine di quello di settembre, Wimbledon dà l’appuntamento al 28 giugno del 2021 con la 134esima edizione, la prima dopo questo sofferto stop forzato.

Come detto, oltre allo slam londinese, gli altri eventi bloccati dalla sospensione del tour sono i tornei di ‘s-Hertogenbosch, Stoccarda, Londra al Queen’s, Halle, Maiorca, Eastbourne, Nottingham, Birmingham, Berlino e Bad Homburg.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€