Tennis, Coppa Davis Giappone-Italia: Fognini e Bolelli trionfano in doppio, azzurri avanti 2-1

Punto di fondamentale importanza quello conquistato dall’Italia nella seconda giornata di Coppa Davis a Marioka.

Contro il Giappone la squadra capitanata da Corrado Barazzutti, ha trovato il punto del provvisorio 2-1 grazie al successo in doppio della coppia d’oro formata da Fabio Fognini e Simone Bolelli.

I campioni di Melbourne nel 2015 hanno sconfitto in quattro set la coppia nipponica composta da Mclahan e Uchiyama che non ha per nulla sfigurato costringendo gli azzurri agli straordinari in quasi tutti i parziali.

Tanto equilibrio e tanto nervosismo hanno caratterizzato una sfida cruciale nell’economia dell’intero scontro e non sono mancate occasioni sprecate, capovolgimenti improvvisi e snodi decisivi.

Tra questi, senza dubbio prezioso per l’Italia, è stato il dodicesimo gioco del terzo set quando, sulla parità di un parziale per parte, Simone Bolelli ha dovuto annullare due pericolosissimi set point al servizio agli avversari, prima di trascinare la resa dei conti al tie break successivamente conquistato.

Un set fondamentale che ha permesso all’Italia di giocare con la fiducia del vantaggio acquisito potendo inoltre gestire la possibilità di servire per primi nel quarto set, rivelatosi poi decisivo, proprio grazie ad un break nel dodicesimo gioco, evitando un nuovo tie break.

Un successo come detto importantissimo che consentirà all’Italia di avere due match point nella giornata di domani che si aprirà con la sfida più attesa tra i due numeri uno Fabio Fognini e Yuichi Sugita.

Se il ligure non dovesse riuscire a conquistare il punto conclusivo, la patata bollente dovrebbe passare nelle mani di Andreas Seppi opposto a Taro Daniel, sebbene non si escludano possibili cambi dell’ultima ora.