Tennis, Coppa Davis Giappone-Italia: è 1-1 dopo la prima giornata, si salva Fognini, Seppi spreca un match point e perde

È iniziata con un brivido lungo quasi quattro ore la sfida di primo turno del World Group 1 di Coppa Davis in programma a Marioka, tra Giappone ed Italia.

Un Fabio Fognini davvero poco convincente ha avuto la meglio solo al quinto set del modesto nipponico Taro Daniel in una sfida ricca di errori ma in equilibrio per larghi tratti del match.

Si sa, i match in Coppa Davis sono sempre più complicati, soprattutto partendo da favoriti, perché la pressione è tanta e non c’è possibilità di sbagliare.

L’importante quindi, malgrado la prestazione davvero incolore, impreziosita negativamente da 112 errori non forzati, è che Fabio, seppure in cinque set sia riuscito a strappare il primo punto di questa sfida contro il Giappone da prendere seriamente con le molle fino alla fine.

Un punto che, tra l’altro, si rivela di fondamentale importanza in virtù del risultato del secondo incontro di giornata che ha visto Andreas Seppi uscire sconfitto.

Dopo una nuova battaglia di cinque set e più di tre ore di gioco, Yuichi Sugita, numero uno della formazione giapponese e numero quaranta del mondo, ha sconfitto l’azzurro in una sfida altrettanto equilibrata e rocambolesca.

Dopo aver recuperato un break di svantaggio nel quinto set, Andreas ha sciupato un match point nel dodicesimo gioco del parziale, in risposta.

Da lì in poi è stato blackout totale con l’azzurro incapace di creare problemi all’avversario e a tratti anche di tenere la palla in campo, cedendo di schianto, nel tie break, per sette punti a uno.

Perfetta parità quindi dopo una prima intensa giornata e tutto rimandato ai prossimi due giorni, in particolare già domani con un cruciale e possibilmente decisivo match di doppio.