Tennis, ATP: novità Marbella e Singapore nel calendario 2021, Belgrado prende il posto di Budapest

Nella giornata di ieri il circuito ATP ha ufficializzato alcune novità per quanto riguarda il calendario, ancora tutto in divenire e modificabile, per la stagione 2021 che si spera possa svolgersi per intero.

Lo scopo è quello di aumentare le possibilità di competere in diversi tornei per tutti i giocatori in un periodo davvero complesso e travagliato, nel rispetto delle misure e dei protocolli necessari per far fronte all’emergenza sanitaria legata al Covid-19, e nella speranza di non fermarsi come lo scorso anno.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale ATP Challenger Tour)

Così ecco che arrivano degli eventi con “licenza per un anno” e che si inseriscono immediatamente in questo calendario malleabile ma comunque denso di tornei, come nel caso di Marbella e Singapore previsti nei prossimi mesi.

Singapore, torneo che si giocherà su campi veloci indoor, si colloca immediatamente dopo la conclusione del primo slam dell’anno, l’Australian Open, mentre Marbella, posto subito dopo la fine del primo ATP Master 1000 a Miami, inaugurerà la stagione primaverile sulla terra rossa europea.

Sempre nell’ottica di permettere ad un numero maggiore di tennisti di prendere parte agli eventi in programma, diversi tornei avranno la possibilità di allargare il numero dei partecipanti aumentando le dimensioni dei tabelloni, principali e di qualificazione.

Questo è il caso, per esempio, del torneo di Dubai che passerà da 32 a 48 giocatori nel main draw e da 16 a 24 per quello di qualificazione o ancora degli eventi di Acapulco, Cordoba, Buenos Aires e Santiago che avranno 32 slot, e non più 16, per formare i tabelloni cadetti.

Cambio di location, invece, per il torneo ATP 250 sulla terra rossa che, tradizionalmente, nel mese di aprile, si teneva sui campi di Budapest, vinto anche da Cecchinato e Berrettini in passato, e che si sposterà a Belgrado dove Djordje Djokovic, fratello di Nole, sarà il direttore dell’evento.

Infine, un’unica brutta notizia arriva dal solo torneo del circuito maggiore sulla terra rossa organizzato negli Stati Uniti, a Houston, con l’evento che, per questa stagione, non si terrà e con l’ATP al lavoro per rimpiazzarlo, eventualmente, in una diversa venue.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Marco Pardini

Informazioni sull'autore
Appassionato di sport e delle storie dello sport, mi emoziono con il calcio e con il tennis ma, seppur tifoso, provo sempre a non eccedere talvolta mordendomi la lingua. Bianconero dalla nascita, per alcuni un pregio, per altri no.
Tutti i post di Marco Pardini