Tennis, ATP Miami: passa Djokovic, subito fuori Thiem, torna a vincere Fognini, out Sonego

Finalmente è entrato nel vivo anche l’ATP Master 1000 di Miami con l’esordio di alcuni principali protagonisti e i primi esiti interessanti nella corsa ad incoronare il vincitore.

Passa agevolmente al secondo turno il numero uno del mondo Novak Djokovic che soffre solo nel primo set prima di avere la meglio sull’australiano Bernard Tomic in quello che, ormai 8 anni fa, fu anche un quarto di finale slam a Wimbledon.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale ATP Tour)

Subito fuori, invece, il fresco campione dell’ATP Master 1000 di Indian Wells, Dominic Thiem che, in un esordio per nulla scontato, ha sprecato un break di vantaggio in entrambi i set prima di cedere, con un duplice 6-4, al polacco Hubert Hurkacz, che proprio nell’ultimo torneo in California aveva raggiunto i quarti di finale.

Torna finalmente al successo Fabio Fognini che, nel suo esordio in  un torneo dove vanta addirittura una semifinale raggiunta due anni fa, ha sconfitto in rimonta l’argentino Guido Andreozzi e se la vedrà nel terzo turno contro lo spagnolo Roberto Bautista Agut che ha superato in due set il serbo Janko Tipsarevic.

Termina con onore la corsa di Lorenzo Sonego nel secondo ATP Master 1000 della stagione ed il tennista torinese, dopo aver passato le qualificazioni ed un turno nel main draw, ha ceduto in due tie break al campione uscente e settima testa di serie del torneo John Isner.

Subito fuori, invece, il numero 5 del tabellone Kei Nishikori che ha ceduto alla distanza, facendosi rimontare un set di vantaggio, al serbo Dusan Lajovic che affronterà al prossimo turno l’australiano Nick Kyrgios che, dopo il titolo di Acapulco e la delusione di Indian Wells ha un enorme chance per fare bene in Florida.

Infine, avanzano al terzo turno anche Borna Coric, numero 11 del tabellone, che ha vinto in tre contro lo spagnolo Roberto Carballes Baena malgrado una prestazione incolore, Kyle Edmund, numero 19, vincente in due contro Ilya Ivashka ed il giovanissimo Felix Auger-Aliassime che ha sorpreso in tre set l’ungherese Marton Fucsovics, numero 29 del seeding.