Tennis, ATP Finals Londra: la finale è Thiem-Medvedev, sconfitti Djokovic e Nadal

Sarà tra Dominic Thiem e Daniil Medvedev la finale dell’ultimo torneo del 2020, le ATP Finals di Londra, nella loro ultima edizione in Inghilterra dopo ben dodici stagioni, e in quello che, per entrambi, sarebbe il primo successo nel Master di fine anno.

La nuova giovane realtà che scalpita contro la vecchia gloriosa guardia, questo era il filo conduttore della giornata dedicata alle semifinali che metteva l’uno di fronte all’altro, per la prima volta dopo sedici anni, i migliori quattro del mondo e, soprattutto, una sorta di confronto generazionale.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale ATP Tour)

THIEM PIEGA DJOKOVIC, MATCH DA NUMERO UNO DEL MONDO

Dominic Thiem ha ottenuto per primo il pass per la finale grazie alla vittoria, in tre set, in quasi tre ore di battaglia, sul numero uno del mondo Novak Djokovic (7-5 6-7 7-6), in una sfida dai mille colpi di scena vinta con merito, per coraggio, compostezza e resistenza fisica.

Il tennista austriaco, che non ha perso il servizio nel corso dell’intero match, ha sfruttato con successo l’unica palla break a sua disposizione nel parziale inaugurale prima di dovere contenere il suo avversario nel secondo set, trascinato al tie break con due set point salvati.

Qui la situazione si è rivelata fin da subito delicata con chance da una parte e dall’altra, set point per Djokovic, match point per Thiem, ben quattro in totale, un doppio fallo rimbombante nella testa su uno di questi e poi un esito che poteva spezzare le gambe, 12-10 per il serbo.

Si poteva immaginare un crollo mentale per il campione di New York e invece, come se nulla fosse, l’incontro ha ripreso il cammino dei parziali precedenti, con più stanchezza sulle gambe, ma con altrettanta smania di vincere, senza palle break, con turni di servizio dominati ed un nuovo tie break chiamato a risolvere l’intrigo.

La partenza di Thiem è zoppicante, quella di Djokovic concentrata e spedita, in un attimo il serbo è 4-0, poi, però, emerge imperioso l’austriaco, ribalta la situazione e l’esito più naturale, in apparenza, in quel momento, e con sei punti consecutivi torna a match point, manca il primo ma, finalmente, centra il secondo.

In finale, la sua seconda a Londra dopo quella persa, al tie break del terzo set contro Stefanos Tsitsipas lo scorso anno, Thiem sfiderà, come detto, Daniil Medvedev, ugualmente protagonista di un incontro rocambolesco vissuto sempre ad alta intensità.

LA SECONDA SEMIFINALE, IL TRIONFO DI DANIIL MEDVEDEV

Il russo, l’unico imbattuto fin qui a Londra, emerso dal suo girone cedendo appena 19 giochi in tutto, ha letteralmente piegato, al terzo set, la resistenza di Rafael Nadal (3-6 7-6 6-3) che, ancora una volta, deve dire addio alla possibilità di mettere le mani su questo trofeo.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale ATP Tour)

Il primo set è deciso da un solo break, malgrado l’eccezionale percentuale di prime di servizio in campo, è un game di sbavature di Medvedev che offre a Nadal l’occasione per scappare avanti nel punteggio e che, lo spagnolo, non si fa ripetere due volte.

La reazione del fresco campione di Parigi Bercy, sempre sconfitto nei tre precedenti contro il suo avversario, tutti disputati lo scorso anno, due in una finale, l’altro, invece, sullo stesso campo della 02 Arena, non si fa attendere e scappa velocemente sul 4-1.

Poi, come d’improvviso, qualcosa si inceppa ancora, Nadal risponde con un parziale altrettanto fragoroso di quattro giochi consecutivi e vola al servizio per chiudere l’incontro e strappare il pass per la finale ma, un break a zero per Medvedev riequilibra il tutto prima di ritrovarsi al tie break.

Dentro o fuori, un classico in un evento combattuto e frenetico come le Finals, che, questa volta, anche con un pizzico di fortuna, premia Medvedev che, con coraggio, si prende i suoi rischi, difende bene, contrattacca, lavora il punto, serve con precisione e resta nell’incontro.

Dopo l’equilibrio iniziale, nel parziale decisivo, è il russo, nel settimo game, a sfruttare per primo l’occasione di conquistarsi un vantaggio e, ancora brillante dal punto di vista fisico, lucido, senza scomporsi, con un assolo di quattro game consecutivi ottiene un successo prezioso, il primo contro Nadal, quello per una prima finale a Londra.

Due partite sensazionali, ricche di qualità tecnica e tattica, di intensità fisica, di resistenza mentale, due scontri tra il passato ed il futuro del tennis di fronte in un presente mozzafiato, tutti accumunati da un unico grande aspetto, l’essere campioni, l’essere fuoriclasse, eccezionali protagonisti di questo sport.

Ma solo uno lascerà Londra con il trofeo e il cerchio si è ristretto intorno a Thiem e Medvedev, tre a uno i precedenti in favore dell’austriaco vincente anche nell’ultimo, in semifinale a New York poche settimane fa, una sfida che, per quanto visto in settimana, promette spettacolo, l’ultimo fuoco d’artificio di un anno davvero troppo difficile.

FINALE ATP FINALS LONDRA 2020

dalle ore 19.00 italiane, 02 ARENA LONDRA

(3) DOMINIC THIEM – (4) DANIIL MEDVEDEV (3-1)

QUI, per il tabellone aggiornato delle ATP Finals di Londra 2020.

Migliori Bookmakers AAMS

Sito scommesseCaratteristicheBonusVai al sito
Eurobet10€ Bonus Scommesse al DepositoBonus Scommesse fino a 215€ Vai al sito
SNAIBonus 15€ Gratis alla RegistrazioneBonus 100% fino a 300€ sul primo deposito Vai al sito
Starcasino ScommesseFino al 300% Bonus Multipla ScommesseBonus Fino a 1000€ Vai al sito

Informazioni sull'autore
Appassionato di sport e delle storie dello sport, mi emoziono con il calcio e con il tennis ma, seppur tifoso, provo sempre a non eccedere talvolta mordendomi la lingua. Bianconero dalla nascita, per alcuni un pregio, per altri no.
Tutti i post di Marco Pardini