Tennis, ATP e WTA: Svitolina regina di Stasburgo, finale Tsitsipas-Rublev ad Amburgo

In una giornata fortemente condizionata dalla pioggia in questo settembre europeo, alla vigilia del Roland Garros, al via ufficialmente quest’oggi, Strasburgo, al femminile, ed Amburgo al maschile, hanno messo in scena nuove intriganti sfide.

In Francia si assegnava già il titolo in una finale iniziata con ben più di due ore di ritardo a causa dalla pioggia e con una sfida interessante tra modi di interpretare questo gioco, con due teste di serie, Elina Svitolina, numero due ed Elena Rybakina numero cinque.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale WTA Tour)

Per entrambe sarebbe stato il secondo titolo di questa strana stagione, il primo dopo Monterrey per l’ucraina, il primo dopo Hobart per la kazaka e l’esito di questo incrocio molto equilibrato è stato soltanto il terzo e decisivo set.

Dopo aver vinto il primo set, Svitolina ha dovuto subire la reazione veemente della sua avversaria, salvo poi riordinare la situazione nel terzo, gestito con autorevolezza e spessore da campionessa, decisamente a suo agio sul rosso, rifilando un sonoro 6-2 a Rybakina (6-4 1-6 6-2).

Per l’ucraina si tratta del titolo numero 15 della carriera ma, soprattutto una buona iniezione di fiducia, dopo una prestazione un po’ incolore a Roma, sui campi del Foro Italico dove ha trionfato due volte in passato, per presentarsi nello slam parigino che sta per partire.

Ad Amburgo, invece, sarà finale tra giovani realtà del circuito, il greco classe ’98 Stefanos Tsitsipas ed il russo, classe ’97 Andrey Rublev, entrambi vincenti e convincenti nelle loro rispettive sfide di semifinale.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale ATP Tour)

Il tennista greco ha piegato in tre set il cileno Christian Garin (7-5 3-6 6-4), estremamente a suo agio sui campi in terra rossa, mentre Rublev, già finalista qui lo scorso anno, si è imposto, in maniera ancora più travolgente contro il norvegese Casper Ruud (6-4 6-2), decisamente in forma ultimamente.

Tra Tsitsipas e Rublev ci sono già due precedenti, nessuno sulla terra rossa, uno un po’ atipico, nel particolare format delle NextGen ATP Finals di Milano vinto dal greco, l’altro, invece, dello scorso anno, sulla durata slam di New York, vinto dal russo in quattro set.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Marco Pardini

Informazioni sull'autore
Appassionato di sport e delle storie dello sport, mi emoziono con il calcio e con il tennis ma, seppur tifoso, provo sempre a non eccedere talvolta mordendomi la lingua. Bianconero dalla nascita, per alcuni un pregio, per altri no.
Tutti i post di Marco Pardini