Tennis, ATP e WTA: Giorgi ai quarti a Washington, Sonego in semifinale a Kitzbuhel, out Fognini

Arriva il weekend e di conseguenza i vari appuntamenti dei due circuiti tennistici ATP e WTA entrano nel vivo con le fasi salienti, quelle imperdibili, che assegnano finali e titoli. 

WTA WASHINGTON

Primo quarto di finale in una stagione fin qui negativa perché condizionata dai problemi fisici per Camila Giorgi che nel torneo WTA International di Washington sta provando a recuperare condizione e fiducia nel suo gioco.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale Federtennis)

La tennista marchigiana, sprofondata in classifica dopo aver chiuso l’anno passato tra le prime 30 del mondo, ha rimontato un set di svantaggio prima di imporsi al terzo contro la svedese Rebecca Peterson sconfitta dopo più di due ore di gioco.

Ora per Giorgi, per un posto tra le quattro semifinaliste del torneo, ci sarà l’incrocio contro la kazaka Zarina Diyas che, dopo aver eliminato all’esordio la giovanissima Cori Gauff, ha piegato con un duplice 6-4 l’ucraina Lesia Tsurenko, accreditata a Washington della quinta testa di serie.

Questo sarà il terzo confronto diretto tra le due con due vittorie a testa, entrambe sul cemento outdoor, il primo, nel 2014, con il successo al terzo di Diyas mentre l’ultimo, nel 2016, con la vittoria, sempre in tre set ma dell’azzurra.

ATP KITZBUHEL

Dopo aver salvato match point, vinto battaglie incredibili, sudato e sofferto per ore e ore sul campo, Lorenzo Sonego gestisce in modo decisamente più agevole il suo incontro di quarti di finale, quello apparentemente più complicato visto l’avversario.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale Federtennis)

Il tennista piemontese ha sconfitto, in 90 minuti di gioco, l’ex top ten e terza teste di serie in Austria Fernando Verdasco con un perentorio duplice 6-4.

Adesso per Sonego ci sarà la sfida più difficile in questo ultimo appuntamento della stagione sulla terra rossa, il match contro il primo favorito del seeding, beniamino del pubblico di casa e numero quattro del mondo Dominic Thiem che, in due set, ha piegato la resistenza di un altro spagnolo, Pablo Andujar. 

ATP LOS CABOS

Termina anzi tempo la corsa di Fabio Fognini nel torneo ATP 250 sul cemento messicano di Los Cabos, evento di cui era campione uscente, avendo vinto dodici mesi fa una splendida finale contro Juan Martin del Potro.

(Fonte: Profilo Twitter Ufficiale ATP Tour)

Nella notte italiana il tennista ligure, prima testa di serie del torneo, ha dovuto cedere in modo piuttosto netto, in due set, con un po’ più di lotta solo nel secondo perso al tie break, contro il giovane Taylor Fritz.

Lo statunitense, classe ’97, ha confermato un positivo periodo di forma, esploso poco più di un mese fa con il successo sull’erba di Eastbourne al quale ha provato a bissare, la scorsa settimana, il titolo di Atlanta inchinandosi solo in finale.

Con questo risultato Fritz, che già all’inizio di questa settimana aveva fatto il suo ingresso tra i primi 30 giocatori del mondo, con ogni probabilità migliorerà ulteriormente il suo piazzamento con l’obiettivo di una buona testa di serie per il prossimo Us Open mentre Fognini, non difendendo diversi punti, uscirà dalla top ten mondiale.