Svolta FIFA: I club potranno dire no alle convocazioni delle Nazionali

Importante svolta della FIFA in materia squadre Nazionali: il massimo organo calcistico a livello mondiale ha infatti oggi dettato nuove linee guida alle 222 Federazioni iscritte, finalizzate al contenimento dei rischi legati al Coronavirus per club e tesserati.

Tra le altre cose, l’organo presieduto da Gianni Infantino ha permesso ai club, per tutto l’arco del 2020, di rifiutare la convocazione dei propri tesserati per le rispettive Nazionali. Una norma che, come si legge sul sito della FIFA, é finalizzata a “Mitigare I rischi legati al Covid, e ad ottenere dalle autorità locali le esenzioni necessarie per gli atleti che viaggiano all’estero con le rispettive Nazionali. Queste modifiche temporanee saranno applicate a tutte le finestre internazionali di calcio maschile, femminile e futsal (calcio a 5)”.

Infantino, FIFA: riforma dei campionati con playoff

Una decisione, quella presa dalla FIFA, che potrebbe fare felici molti club. La preoccupazione principale consisteva nel fatto che gli atleti avessero potuto contrarre il virus nel caso di trasferte verso territori a rischio. Un timore che aveva spinto il presidente del Napoli a minacciare provvedimenti legali nel caso un proprio tesserato fosse risultato positivo dopo gli impegni con la Nazionale. Una minaccia sventata dal fatto che ora le squadre potranno declinare la convocazione dei propri tesserati nel caso lo ritenessero opportuno.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus