Superlega volley maschile, i risultati del ventesimo turno

Superlega volley maschile, i risultati del ventesimo turno: Perugia e Lube a passo sostenuto. Modena sbanca Trento.

Ventesimo turno di Superlega volley maschile: le partite giocate durante il weekend vedono ancora la coppia Perugia-Civitanova viaggiare in vetta alla classifica. Gli umbri sono i veri padroni del campionato. Nulla da fare per la Porto Robur Costa Ravenna, che nel testa-coda di giornata viene schiantata con un netto 3-0 (25-18; 25-23; 25-16).

Ben quattro i giocatori in doppia cifra, con Sebastian Solé che dal centro mette a referto 15 punti (77% in attacco e cinque muri). Bene anche Plotnytskyi, autore di 14 punti. Vukasinovic, tra i romagnoli, mette a referto 11 punti che non sono sufficienti per provare a fare l’impresa.

Logo Superlega maschile volley

Civitanova fa la voce grossa con Vibo, battuta 3-0 senza particolari patemi (25-17; 25-17; 25-12). Yant (14 punti con tre muri all’attivo), Simon (12 punti col 100% in attacco) e Lucarelli (13 punti col 63%) trascinano la squadra di Blengini, che però dista otto punti da Giannelli e compagni.

Un’altra vittoria importante la cala Modena, in trasferta, contro Trento. La squadra di Giani si impone al tie-break dopo essere stata due set sotto (25-23; 25-22; 19-25; 18-25; 13-15) e rosicchia un punticino in ottica terzo posto. Abdel-Aziz (28 punti con ben 7 aces) e Ngapeth (21 punti col 57% di efficacia) sono i leader tecnici di una squadra che proverà a fare un finale di stagione in crescendo.

La sorpresa di giornata è targata Verona, che batte 3-2 la Milano di coach Piazza (17-25; 25-15; 19-25; 25-23; 25-21), grazie ai 26 punti del solito Mozic. Torna a sorridere anche Monza, che si impone 3-1 su Latina (22-25; 25-23; 25-23; 25-18), con Dzavoronok che mette a referto 24 punti (44% di efficacia).

Rinviata la gara tra Piacenza e Padova, visto che la squadra emiliana sconta più di tre casi Covid.