Speranza e Spadafora: “Allenamenti squadra dal 18/5”. CTS: “Ok protocolli FIGC, ma tutti in quarantena con positivo”

Il Comitato Tecnico Scientifico (CTS) ha dato un ok condizionato al protocollo della FIGC che andrà adeguato ed ha annunciato che le squadre potranno tornare ad allenarsi dal 18 Maggio. Ad affermarlo sono stati il ministro dello Sport Vincenzo Spadafora e il ministro della Salute Roberto Speranza con una dichiarazione congiunta.

Qualcosa finalmente si muove. Sono giorni che si discute sulla ripresa del campionato e degli allenamenti e si è giunti forse nella settimana decisiva per capire il futuro della Serie A 2019-2020. Nella giornata odierna sono arrivati infatti il si del Comitato Tecnico Scientifico al protocollo della FIGC e l’autorizzazione per la ripresa degli allenamenti a partire dal 18 Maggio.

Ad annunciarlo sono stati il il ministro dello Sport Vincenzo Spadafora e il ministro della Salute Roberto Speranza con una dichiarazione congiunta. Tuttavia va precisato come quello del CTS sia un si condizionato, con i due ministri che hanno fatto sapere alla FIGC che c’è bisogno di un adeguamento del protocollo.

Cosa significa tutto ciò? Significa che la Federazione riceverà dal Comitato tutte le indicazioni necessarie per adeguare il protocollo e rendere sicuri gli allenamenti dei club. Inoltre, il CTS ha affermato come in caso di positività di un calciatore, tutta la squadra alla quale appartiene dovrà essere messa in quarantena.

Il CTS ha tenuto anche a puntualizzare come le misure previste dal protocollo di sicurezza per la ripresa degli allenamenti di gruppo del calcio sono sotto la diretta responsabilità del medico sociale dei club. Un piccolo, ma importante passo in una settimana che si preannuncia importante.

Domani ci sarà il Consiglio di Lega, mentre nella giornata di mercoledì i presidenti dei club si ritroveranno in Assemblea per discutere sulla questione dei diritti tv e della lite con i broadcaster che non vogliono pagare l’ultima rata.

Sempre nella giornata di mercoledì è previsto un dibattito dove Spadafora farà il punto della situazione e dove interverranno vari gruppi politici. Vi prenderanno parte anche i predecessori dell’attuale ministro come titolari della delega dello sport, il Pd Luca Lotti e il leghista Giancarlo Giorgetti.

Il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora (46 anni)

Nella giornata di giovedì, invece, ci sarà un incontro straordinario tral Spadafora e la Giunta del Coni con il presidente Malagò, il presidente del Comitato Paralimpico Pancalli e il presidente della Federmedici sportivi Casasco. Non è ancora stato calendarizzato l’incontro tra Gravina ed il Premier Conte, conle attenzioni dell’esecutivo sono concentrate sull’approvazione del decreto legge “rilancio”.

 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Aspirante giornalista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese
Tutti i post di Danilo Servadei