Spal-Milan, le dichiarazioni della vigilia di Gennaro Gattuso: “Domani ci proveremo.Guai a fare il primo tempo come contro il Frosinone”

Vi riportiamo alcune dichiarazioni rilasciate dal tecnico rossonero alla vigilia della gara di Ferrara, dove il Milan si gioca la possibilità di agganciare la zona Champions.

gattuso

La Spal- “Conosco molto bene questa squadra, ho conosciuto alcuni giocatori (Lazzari) in C: da qualche anno ho la possibilità di affrontare Semplici e da anni sta migliorando, è in crescita continua. Giocano molto bene, con gli esterni che vanno a duemila: ci giochiamo tanto, ci sarà da battagliare e fare fatica. Noi dobbiamo pensare a fare il nostro dovere fino alle 22.30, poi si vedrà: l’abbraccio con la squadra ci sarà, questa squadra si merita tanto. Ho solo parole positive su questo gruppo, mi ha dato tanto: meritano tanto rispetto da parte mia”.

L’eventuale mancata qualificazione in Champions- “Abbiamo fatto più punti degli altri anni, ne abbiamo passate tante. Sulla carta c’erano squadre superiori sulla carta, il lavoro fatto da questa squadra non è da buttare via. La società non mi ha mai chiesto di andare in Champions, ma di provarci: siamo arrivati all’ultima giornata e ci stiamo provando”.

Rammarico- “In questa stagione rifarei tutto: non sono un calcolatore, rifarei tutto senza problemi. Sicuramente forse a livello tecnico tattico da parte mia un errore c’è stato, andrei alla ricerca di migliorare qualcosa da quel punto di vista e non a livello di dichiarazioni. Oggi non vado alla ricerca di chi parla bene o male, mi devo concentrare sul mio lavoro: dobbiamo alzare l’asticella, dico che non è stata una stagione negativa. Nei momenti di difficoltà questa squadra è sempre uscita, nei migliori momenti non siamo mai riusciti a fare il meglio di noi”.

Impatto alla gara- “Noi dobbiamo pensare a fare il nostro: domani la Spal ha un obiettivo, arrivare decima, e domani ci sarà da battagliare. Sarà molto difficile, non dobbiamo pensare alle altre. Il tifoso del Milan da questa estate deve aspettarsi la presenza di una società forte, bisogna aver fiducia e stare tranquilli. Non possiamo permetterci di fare un primo tempo come quello contro il Frosinone domani, la SPAL è molto più forte. Giocatori migliorati? Non voglio parlare di singoli, ma vedere come ha giocato Abate da centrale è stata una sorpresa: ha dato grande disponibilità, l’abbiamo convinto e mi ha sorpreso. Per tanto tempo ci è mancato Çalhanoglu, mi fa rabbia vedere che ha fatto solo un gol in campionato: ha 7-8 gol nei piedi”.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Rocco Calandruccio

Informazioni sull'autore
Docente e opinionista radiofonico, collaboro con StadioSport da maggio 2016. Il calcio è la mia filosofia di vita, pratico Calcio a 5 con amore e passione, ma adoro scrivere tutto ciò che riguarda lo sport più bello del mondo.
Tutti i post di Rocco Calandruccio